Quantcast

Civicamente Bordighera, «Sindaci e Regione inerti nell’approntare un progetto per Aurelia bis intemelia»

«Imperia e Sanremo hanno saputo far prendere concretamente in considerazione il loro interesse a costruire i rispettivi tratti della tangenziale nel contesto del “Decreto Semplificazioni” poi legge 120/2020»

Bordighera. Scrive Mara Lorenzi di “Civicamente Bordighera” «Nelle ultime 8 settimane si e’ scritto e letto sull’Aurelia bis dell’estremo ponente ligure molto piu’ di quanto non sia avvenuto negli ultimi 5 anni. Questo perché le città di Imperia e Sanremo hanno saputo far prendere concretamente in considerazione il loro interesse a costruire i rispettivi tratti della tangenziale nel contesto del “Decreto Semplificazioni” poi legge 120/2020».

Prosegue l’interpellanza «E’ seguita da parte dei Comuni del comprensorio intemelio una raffica di appelli rivolti a tutte le Istituzioni centrali e regionali lamentando di esser stati lasciati indietro. Ma possono questi appelli avere un riscontro concreto se dietro non c’è una progettazione? Da anni il panorama intorno all’Aurelia bis della zona intemelia e’ un panorama di inerzia. Nel 2018 il candidato Sindaco Ingenito designava nel suo programma elettorale l’Aurelia bis per il collegamento tra Ventimiglia e Sanremo quale Opera Strategica a cui lavorare, ma senza dar seguito con iniziative. Nel 2020 partecipò al Tavolo intercomunale convocato dal Sindaco di Ventimiglia che avrebbe dovuto sviluppare la progettazione dell’Aurelia bis intemelia, ma non ci sono stati aggiornamenti sulle attività di quel tavolo, nè sullo studio di fattibilità per il primo lotto che nel 2020 doveva essere finanziato dall’Associazione Nazionale Costruttori Edili di Imperia. La Regione è stata silente sull’Aurelia bis per tutta la durata della prima Giunta Toti. Il Presidente Toti ha parlato dell’Aurelia bis in periodo elettorale, ma la Regione è poi ripiombata nel silenzio malgrado l’estremo Ponente ligure sia oggi molto ben rappresentato nella Giunta e
tra i Consiglieri di maggioranza».

E ancora «Ci permettiamo di stigmatizzare l’inerzia delle Istituzioni perchè Civicamente Bordighera, seppure con le armi spuntate di un gruppo di minoranza, ha sempre tenuto viva l’urgenza di una Aurelia bis intemelia, a cui riconosce un valore trasformativo essenziale per il futuro della zona. Il contribuire alla realizzazione di quest’opera era stato un nostro impegno elettorale, e abbiamo continuato a ricordarne la necessità negli articoli sul costruendo ospedale Nuovo di Taggia, nelle valutazioni sul Piano Urbano di Mobilità Sostenibile di Bordighera, e pubblicando appelli diretti ai Sindaci e alla Regione nel Marzo e nel Luglio 2021. L’interpellanza al Sindaco di Bordighera sarà presentata nel Consiglio Comunale del 27 Luglio 2021. E’ intesa ad ottenere risposte sui motivi dell’inerzia, ma soprattutto a sottolineare che i presupposti per uno sviluppo concreto dell’Aurelia bis intemelia passano attraverso una progettazione comprensoriale, possibilmente coordinata dalla Regione. Senza quella, le richieste ai ministeri sono lamenti».