Quantcast

Bordighera, è allarme “truffa dello specchietto”: comparsi cartelli che invitano a fare attenzione foto

Alcuni cittadini hanno raccontato di aver subito un tentativo di truffa e di essere stati letteralmente inseguiti da un automobilista che lamentava di aver subito un danno alla macchina

Bordighera. «Attenzione alla auto parcheggiate a bordo strada che vi seguono dopo che siete passati. Vi accusano di avergli rotto lo specchietto ed esigono soldi. Segnalate l’orario e andate dai carabinieri. Le telecamere dell’incrocio sono collegate con loro e li rintracciano. In questa via hanno già spillato soldi a più persone». E’ il messaggio scritto su alcuni fogli affissi in zona Conca Verde, al confine tra Bordighera e Vallecrosia, da alcuni cittadini che hanno raccontato di essersi imbattuti, fortunatamente senza subirla, nella cosiddetta truffa dello specchietto: l’ormai consolidata pratica con la quale malviventi simulano incidenti per convincere ignari automobilisti a risarcire subito il danno per evitare ulteriori problemi ed aggravi burocratici.

Il “tam tam” si è presto diffuso sui social, con diversi cittadini che hanno raccontato di aver subito un tentativo di truffa e di essere stati letteralmente inseguiti da un automobilista che lamentava di aver subito un danno alla macchina e chiedeva soldi per ripararlo. «Quando ho risposto che avrei chiamato le forze dell’ordine, l’uomo ha preso l’aut0 e se n’è andato di corsa», racconta un cittadino.

Oltre a Conca Verde, altri episodi sarebbero avvenuti in Arziglia. Al momento non ci sarebbe alcuna denuncia.