Quantcast

Badalucco e Vallebona nuove Bandiere Arancioni, vice presidente Piana: «Liguria sempre più attrattiva»

«Segnale positivo che denota crescita della nostra regione»

Imperia. «Da 23 anni attraverso l’iniziativa Bandiere Arancioni, il Touring Club Italiano opera per la valorizzazione del territorio, promuovendo il patrimonio storico, ambientale e culturale dei borghi e dei piccoli comuni. L’ambito vessillo della Bandiera Arancione va oggi anche a Badalucco e a Vallebona, facendo salire a 17 i borghi liguri che possono fregiarsi del marchio di qualità. Vere e proprie perle dell’entroterra e della Liguria che sanno offrire all’ospite esperienze di qualità certificate secondo rigorosi parametri, sempre a stretto contatto con le tradizioni, con la natura, garantendo tutti i dettami del turismo sostenibile e slow. Le 262 Bandiere assegnate rispecchiano analisi approfondite e vedono un innalzamento qualitativo delle proposte. Tanti i Comuni che hanno visto rinnovare il marchio turistico-ambientale della Bandiera Arancione e solo 11 quelli che lo ricevono per la prima volta, per cui 2 in più sulla Liguria è un segnale decisamente positivo. Un risultato importante che denota la crescita della nostra Regione, sempre più apprezzata da chi ama la vita all’area aperta, l’autenticità e l’enogastronomia».

Lo dichiara Alessandro Piana, vice presidente e assessore regionale all’Agricoltura, allo Sviluppo dell’Entroterra, al Marketing e alla Promozione Territoriale.