Quantcast

Arma di Taggia, un concerto di flauto e fisarmonica apre il Festival internazionale di musica classica “Frequenze 20.0”

Si esibiscono il flautista Matteo Romoli e la fisarmonicista Anna Bodnar

Più informazioni su

Taggia. Sabato 17 luglio alle 21 presso le sale di Villa Boselli ad Arma di Taggia si inaugura la seconda stagione del Festival internazionale di musica classica “Frequenze 20.0” sotto la direzione artistica del M° Giorgio Revelli. In programma per il primo evento un concerto di flauto e fisarmonica affidato al flautista Matteo Romoli ed alla fisarmonicista Anna Bodnar.

 Festival internazionale di musica classica “Frequenze 20.0”

Il programma comprenderà trecento anni di storia della musica da trascrizioni di opere di Bach adattate per flauto e fisarmonica fino a composizioni di Bela Bartok. L’evento sarà trasmesso anche in diretta streaming sulla pagina Facebook @frequenze20.0. L’iniziativa nasce dalla collaborazione del direttore artistico M° Giorgio Revelli con le
Confraternite del Gonfalone, della S.S. Trinità di Taggia e con l’Ufficio Cultura del Comune di Taggia, grazie soprattutto alla sensibilità dell’amministrazione comunale.

«In un momento di post isolamento dovuto alle ben note causate dalla pandemia di Covid-19 è sembrato opportuno e necessario strutturare una proposta culturale che si rivolga non solo come offerta turistica, ma soprattutto verso la cittadinanza tutta, che ha subito forti limitazioni e con le quali si dovrà convivere a lungo. Proprio a causa delle restrizioni dovute a Covid-19 l’organizzazione suggerisce di raggiungere il luogo del concerto in anticipo per poter assicurare le distanze di sicurezza ed il posto a sedere» – dicono gli organizzatori.

 Festival internazionale di musica classica “Frequenze 20.0”

Gli appuntamenti successivi: mercoledì 21 luglio alle 21 concerto d’organo presso l’Oratorio di S.s Sebastiano e Fabiano in Taggia con il M° Eugenio Maria Fagiani, venerdì 30 luglio alle 21 concerto di improvvisazioni pianistiche del M° Giorgio Revelli nelle sale di Villa Boselli ad Arma, ed il 4 agosto alle 21 concerto d’organo presso l’Oratorio della S.S: Trinità in Taggia. L’ingresso è libero.

Matteo Romoli è laureato in flauto, in lettere, in didattica dello strumento e in musica da camera con lode. Si è perfezionato con i Maestri M. Marasco, D. Milozzi e J. Bàlint (Diploma Triennale presso l’Accademia di Imola). Tiene concerti in formazioni cameristiche, orchestrali lirico-sinfoniche e come solista con orchestra in Italia e all’estero (Svizzera, Spagna, Francia, Slovenia, Ungheria, Polonia e Norvegia) e suona per prestigiose associazioni, enti e in importanti sale e festival come Associazioni A.Gi.Mus, Ludus Tonalis, Mozart Italia, Fondazioni Maggio Musicale Fiorentino e Teatro Verdi di Pisa e Settimana Mozartiana sotto l’egida del Mozarteum di Salisburgo. Ha collaborato e collabora con le seguenti orchestre: Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino e Orchestra Toscana Classica (I Fl), Orchestra da Camera Fiorentina (I Fl), DIMI di Roma, per citarne Ha inciso per Stradivarius, The Achord Pictures e registrato in diretta per Rai Radio3 e Sky. Ha insegnato presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “P. Mascagni” di Livorno. È docente di flauto e musica d’insieme per strumenti a fiato presso il Liceo Musicale “Cicognini-Rodari” di Prato. Viene invitato regolarmente in giurie di concorsi musicali e a tenere masterclass.

Anna Bodnar è nata a Odessa, Ucraina. Ha studiato fisarmonica classica presso la Scuola Professionale delle Arti e della Cultura “K. F. Dankevych” di Odessa nella classe del professor V.V. Kasianov. Durante gli anni di studio ha partecipato a numerosi concerti con l’Orchestra di Strumenti Popolari Russi, e come solista ha suonato presso l’Odessa Philarmonic Hall e in altre sale da concerto in diverse città dell’Ucraina. Si è diplomata in Fisarmonica, come Artista d’Insieme di Musica da Camera e come Artista e Direttore d’Orchestra di Strumenti Popolari Russi nel 2012. Ha studiato all’Accademia Nazionale di Musica “A. V. Nezhdanova” di Odessa nella classe dell’Artista Nazionale V. Murza. Durante gli anni di studio ha suonato con l’Orchestra Nazionale di Strumenti Popolari Russi, in numerosi ensemble e come solista prendendo parte a molti concerti in Odessa, Kiev, Lviv e altre città dell’Ucraina. Si è laureata in “Arte Musicale” presso la suddetta Accademia nel 2017. Nel 2019 si è iscritta al Conservatorio di Musica “Luigi Cherubini” di Firenze. Ha collaborato con “Teatro Artigianale” di Firenze (“Hamlet”, “Tango & Neruda”). III premio al Concorso Internazionale Musicale “Premio Crescendo – Città di Firenze” 2020. Finalista al Premio Nazionale delle Arti XV Edizione – Sezione Fisarmonica (Caltanissetta, 2021). Ha registrato le composizioni per trio di fisarmoniche per la Collezione 2021 di Nuovo C.D.M.I. in collaborazione con Ars Spoletium Music & Publishing. Attualmente frequenta il Biennio di Fisarmonica Classica sotto la guida del Maestro Ivano Battiston.

Più informazioni su