Quantcast

Alta Via del Sale, Abbo: «Volontà della Provincia di rientrare nelle attività turistiche del comprensorio» foto

Incontro ieri al Colle dei Signori per fare il punto della situazione

Imperia. Incontro ieri ad alta quota agli oltre 2000 metri del Colle dei Signori per fare il punto sull’Alta Via del Sale della quale la Monesi /Limone costituisce parte essenziale.

Al rifugio Don Barbera si sono ritrovati il vicepresidente del Piemonte Carosso con alcuni consiglieri regionali, il presidente della Provincia Domenico Abbo e vari sindaci del territorio: Lanteri di Briga Alta, Pelassa di Mendatica, Trutalli di Pigna, Riberi di Limone Piemonte e i sindaci delle cittadine francesi Briga e Tenda.

Presenti anche il Prefetto di Cuneo e i presidenti dei parchi interessati (Alessandro Alessandri per le Alpi Liguri). «Abbiamo ribadito – ha detto nel suo intervento il Presidente Abbo – la volontà della Provincia di rientrare a pieno titolo nelle varie attività turistiche del comprensorio. La Provincia ormai da due anni coadiuva i comuni interessati e dialoga con la regione Liguria: in questo senso si sta attivando una convenzione e sta preparando degli interventi per migliorare la viabilità della zona oltre ad avere assicurato la transitabilità delle strade bianche per soddisfare le richieste di sportivi e semplici appassionati.

A breve promuoveremo un incontro perché la Provincia di Imperia entri direttamente, anche in rappresentanza dei comuni territorialmente interessati, nella gestione della Monesi-Limone: nella promozione dell’Alta Via del Sale non si deve perdere la peculiarità di questo tratto di via e di un brand che deve continuare a rappresentare la promozione di un territorio che deve quanto prima risollevarsi dalle ultime avversità naturali che lo hanno colpito, un territorio che deve, in buona sostanza, ritornare ad esprimere le sue enormi potenzialità».