Violenza

Ventimiglia, uomo picchia fidanzata in strada. Fermato

Presa a schiaffi, la donna è caduta a terra riportando un trauma. Ferito anche il barista che ha tentato di difenderla

aggressione ventimiglia

Ventimiglia. Forse in preda ai fumi dell’alcol, ha preso a schiaffi la fidanzata davanti al bar Cordon Bleu, all’angolo tra via Ruffini e via Roma. Quello che è successo in serata a Ventimiglia, è solo l’ultimo episodio di violenza contro le donne in una città che solo lo scorso 13 giugno ha pianto una giovane vittima: Sharon Micheletti, 29 anni, uccisa dall’ex fidanzato.

In questo caso, fortunatamente, l’epilogo è stato molto meno tragico anche grazie all’intervento del titolare del Cordon Bleu, che nel tentativo di difendere la donna malmenata è scivolato ed è rimasto ferito ad una mano a causa di alcuni cocci di vetro di un bicchiere rotto durante la colluttazione.

A causa delle botte inferte dal suo compagno, la donna è caduta a terra, sbattendo la testa. A soccorrerla il personale sanitario del 118 e un’ambulanza della Croce Verde Intemelia. Sul posto è giunto anche un equipaggio della Croce Rossa di Bordighera che ha accompagnato il barista in ospedale.

A ricostruire quanto accaduto saranno i carabinieri, che hanno fermato l’aggressore, portandolo in caserma.

leggi anche
aggressione ventimiglia
Violenza
Trasportata al Santa Corona di Pietra Ligure la donna picchiata dal compagno
commenta