Quantcast

Ventimiglia, “La strada della speranza”: tavola rotonda sui migranti ai giardini della Spes

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato esperti del settore si confrontano con il pubblico sui temi della migrazione, dell’accoglienza, della speranza. Incontro organizzato dalla Scuola di Pace di Ventimiglia

Ventimiglia. Nuovo appuntamento, venerdì 18 giugno alle 17 presso i Giardini della Spes, in corso Limone Piemonte 63, a Roverino, della serie di incontri “Deboli e Soli”, organizzati dalla Scuola di Pace di Ventimiglia ETS. Titolo dell’incontro è “La strada della speranza”, si affronteranno i temi riguardanti i migranti, le loro rotte, le loro speranze e le possibili strategie e iniziative di accoglienza.

Ad introdurre la serata di lavori sarà Luciano Codarri, presidente della Scuola di Pace. Alla tavola rotonda interverranno Christian Papini, presidente di Caritas Intemelia OdV, Fulvio Fellegara, segretario provinciale Cgil Imperia, e Maurizio Pagliassotti, giornalista del quotidiano Domani e scrittore, autore del libro “Ancora dodici chilometri. Migranti in fuga sulla rotta alpina”. Le conclusioni del dibattito saranno guidate da Walter Massa, responsabile regionale Arci Liguria.

«Intolleranza, pregiudizi e incomprensioni nascono dalla mancata conoscenza del fenomeno – spiega Luciano Codarrie questo vale anche per il complesso problema della migrazione, di chi deve lasciare casa propria e affrontare l’ignoto. Nessuna soluzione è possibile se non si conosce il dramma della vita di queste persone, se non si conoscono le loro speranze, se non si cerca di offrire una vita migliore, al di là di ogni muro fatto di indifferenza, di pregiudizio se non addirittura di violenza».

A seguire è prevista una cena sociale, al costo di 10,00 euro a persona, preparata dai volontari della Fratellanza Islamica di Ventimiglia. Menu: Zaaluk (a base di melanzane e pomodori), polpette di carne macinata con riso, tè alla menta, dolci arabi. Il ricavato sarà devoluto al progetto “Bimbi di Strada” in Congo. Si può prenotare la cena telefonando al numero 328.2647905 entro la mezzanotte di giovedì 17 giugno.