Quantcast

Taggia, cambia sede l’Emporio Alimentare Solidale: aiuta più di 500 persone

Modificati anche gli orari di apertura

Taggia. Cambia sede ed orari l’Emporio Alimentare Solidale. Una struttura che al momento aiuta 210 famiglie, per un totale di persone superiore alle 500 unità: numeri tristemente importanti, per un Comune che conta circa 14.000 abitanti.

«Numeri che dimostrano come, purtroppo, l’emporio funzioni bene – dice a malincuore Maurizio Negroni, assessore con delega ai Servizi Sociali. Sì, perché come lui stesso ci spiega «Sarebbe meglio non ci fossero persone bisognose di questo servizio».

Quella della distribuzione di generi alimentari, a soggetti fragili e indigenti tramite l’emporio, è un’attività svolta da 3-4 operatori della Croce Verde di Arma, che utilizzano anche le ambulanze per portare i pacchi alimentari a domicilio. I tabiesi che volessero usufruire degli aiuti, devono rivolgersi alla sopracitata croce o alla Caritas. A ottobre 2020 erano più di un centinaio le famiglie supportate. Nel periodo più intenso della pandemia, a primavera dell’anno scorso, i nuclei aiutati erano più di 400.

Recentemente, con un’apposita delibera comunale, è stato disposto il trasferimento dell’emporio dai locali di piazza Eroi Taggesi al capannone di proprietà municipale, in uso alla parrocchia di Levà, nel compendio delle ex Caserme Revelli in via San Francesco. La decisone è stata presa, in un momento di eccezionale difficoltà economica e sociale, per motivi logistici e di e privacy, ovvero per tutelare l’identità di chi accede al servizio.

Gli orari sono stati modificati per per ottimizzare la consegna delle derrate fresche, esigenza manifestata soprattutto dai volontari della Croce Verde. L’emporio, nella sua nuova collocazione, sarà aperto, lunedì dalle 15 alle ore 18, mercoledì dalle ore 9 alle ore 12 venerdì dalle 15 alle 18.