Quantcast

Privatizzazione di Saint Charles, Pd di Bordighera: «Dopo anni tutto si conclude con un nulla di fatto»

«Restiamo convinti che in futuro questa struttura non debba essere depotenziata»

Bordighera. «Apprendiamo in questi giorni dagli organi di stampa della ritirata della Giunta Toti rispetto alla politica sanitaria degli ultimi sei anni, ovvero quella delle privatizzazioni di alcuni tra i più importanti presidi ospedalieri della Regione, tra cui l’ospedale Saint Charles della nostra città» – dice il Partito Democratico circolo di Bordighera.

«Dopo anni in cui a più riprese abbiamo chiesto di conoscere i termini della privatizzazione, in cui la firma veniva sempre rinviata, in cui personale sanitario e cittadinanza sono rimasti in un limbo di incertezza, tutto pare concludersi con un nulla di fatto» – afferma il Partito Democratico circolo di Bordighera.

«Seguiamo con attenzione il dietrofront dei sostenitori di una politica di privatizzazioni selvagge, ma rimarremo vigili sul futuro del nostro ospedale, restiamo infatti convinti che in futuro – anche grazie ai fondi europei da spendere sulla sanità – questa struttura, durante la pandemia fondamentale presidio sanitario dell’asl1, non debba essere depotenziata» – conclude il Partito Democratico circolo di Bordighera.