Quantcast

Principato di Monaco, da sabato anche gli italiani residenti nel confine al ristorante senza tampone

L'alleggerimento delle restrizioni adottate per contrastare il Covid-19 prevede anche lo spostamento del coprifuoco

Ventimiglia. Sedersi a un tavolo in un bar o in un ristorante del Principato di Monaco senza dover presentare un tampone dall’esito negativo: da sabato prossimo sarà di nuovo per chi vive dal confine fino a Sanremo e per tutti gli abitanti del dipartimento delle Alpi Marittime francese. Il numero di commensali, inoltre, passa da sei a otto persone per tavolo, mentre lo spazio tra un tavolo e l’altro si riduce da un metro e mezzo a un metro.

L’alleggerimento delle restrizioni adottate nel Principato per contrastare il Covid-19 prevede anche lo spostamento del coprifuoco, che resta in vigore solo da mezzanotte alle sei del mattino, con una tolleranza di un quarto d’ora per rientrare a casa a favore dei clienti degli esercizi pubblici.