Quantcast

Presentato il green pass monegasco: come funziona e quanto dura

Entrerà in vigore dal 5 luglio e conterrà nome, cognome, data di nascita dell'utente

Principato di Monaco. É stato presentato questa mattina dal Governo principesco il green pass monegasco, in vigore a partire dal prossimo 5 luglio. Il safe pass conterrà nome, cognome, data di nascita dell’utente e sarà valido nel Principato e in Francia. Per ottenerlo sarà necessario:

aver completato il ciclo vaccinale anti Covid-19 da più di 14 giorni: se prima del 5 luglio sarà necessario compilare un modulo online sul sito covid19.mc per richiedere il pass monegasco o europeo che viene controllato ed elaborato dal centro vaccinale e a partire dal 5 luglio chi ha fatto domanda riceverà il proprio pass per email o potrà ritirarlo in formato cartaceo presso l’Auditorium Rainieri III, se dopo il 5 luglio bisognerà recarsi al centro vaccinale, compilare il foglio informativo, essere vaccinati e si riceverà immediatamente il certificato cartaceo di vaccinazione, il pass monegasco o europeo che potrà essere utilizzato in formato cartaceo, incluso il codice QR, scattando una foto del codice QR o scansionando il certificato, infine ricevendo una versione digitale del pass.

avere un tampone Pcr negativo entro le 48 ore: per sottoporsi al test si dovrà compilare il foglio informativo il giorno del tampone e successivamente si verrà avvisati tramite sms che il risultato e il pass sono disponibili per il download. Sarà possibile ritirarli anche in formato cartaceo presso l’Auditorium Rainier III.

essere guariti dal coronavirus: si dovrà compilare un modulo online sul sito covid19.mc per richiedere il pass monegasco o europeo che viene controllato ed elaborato dal centro vaccinale e a partire dal 5 luglio chi ha fatto domanda riceverà il proprio pass per email o potrà ritirarlo in formato cartaceo presso l’Auditorium Rainier III.

Chi proviene da un paese inserito in fascia di rischio verde potrà entrare nel Principato di Monaco solo presentando un tampone Pcr negativo, un certificato di guarigione o con il completamento del ciclo vaccinale, per quanto riguarda i turisti provenienti da un paese inserito in fascia di rischio arancione il tampone Pcr negativo è obbligatorio a cui si aggiunge o il vaccino o un certificato di guarigione dal Covid-19. Infine, chi proviene da un paese in fascia di rischio rossa e vuole entrare nel Principato dovrà avere innanzitutto un motivo valido, essersi sottoposto a tampone Pcr e osservare sette giorni di isolamento.

Per quanto riguarda gli hotel, è necessario possedere un pass sanitario o qualsiasi prova equivalente, ma solo se i clienti provengono da zone considerate sicure. Per accedere ai ristoranti e ai bar bisognerà avere il pass sanitario o qualsiasi prova equivalente, tranne chi risiede a Monaco, Alpi Marittime e Provincia di Imperia.