Quantcast

Pallapugno, Carlo Scrivano torna alla guida del Comitato Regionale Ligure

Nel consiglio direttivo regionale sono entrati anche Matteo Fogliarini di Sanremo e Lorenza Mignone di Diano Castello. Ad Imperia alla guida del comitato provinciale è stato chiamato Michelangelo Ansaldo

Genova. Carlo Scrivano torna alla guida del Comitato Regionale Ligure della pallapugno. Lo hanno eletto, nella sala “Lelio Speranza” del Coni di Savona, nel corso dell’assemblea presieduta dal consigliere federale della Fitarco Enrico Rebagliati, le società liguri affiliate alla Fipap.

Carlo Scrivano, direttore dell’Unione Provinciale Albergatori di Savona subentra ad Angelo Vaccarezza che sarà presidente onorario. Nel consiglio direttivo regionale sono entrati: Matteo Fogliarini di Sanremo, Daniele Bertollotto di Albisola Superiore, Franco Navoni di Bormida e Lorenza Mignone di Diano Castello.

«L’obiettivo che vogliamo proporre nel prossimo quadriennio Olimpico 2021-2023 è la tutela e la valorizzazione della pallapugno in tutta la regione. Una nostra tradizione che merita senz’altro di essere portata avanti, favorendo la sopravvivenza di una dimensione di gioco popolare, che può avere la più ampia visibilità anche nel settore turistico e della cultura turistica del territorio. Riportare il nostro gioco nelle piazze e in quei luoghi tradizionali dove la pallapugno è nata. Entrare nelle scuole con i nostri tecnici a promuovere la pallapugno leggera, gioco propedeutico alla tradizionale» – afferma Carlo Scrivano.

«I giovani, grazie alla pratica della pallapugno, incanalano le loro energie, le loro aspirazioni ed il loro entusiasmo in maniera costruttiva per dare un contributo alla comunità in cui vivono» – conclude Scrivano.

Si sono tenute anche le elezioni dei comitati provinciali. A Savona è stato confermato Roberto Pizzorno. Con lui in consiglio ci sono: Marco Giancarlo, Stefania Zunino, Michele Franco e Fabrizio Sottimano. Il segretario sarà Enrico Rabellino. Ad Imperia alla guida è stato chiamato Michelangelo Ansaldo. Eletti consiglieri: Marco Romano, Felice e Luca Ardissone ed Enrico Verdini.