Quantcast

Nuova Coop a Ventimiglia, Forza Italia si spacca. D’Andrea e De Villa contro Ventrella

Per il coordinatore cittadino è già "no". Ma gli eletti frenano

Ventimiglia. Ennesima rottura all’interno di Forza Italia a Ventimiglia. Come già accaduto in passato, il coordinatore cittadino del partito di Berlusconi, Franco Ventrella, e gli eletti nella maggioranza del sindaco Scullino, l’assessore Matteo De Villa e il consigliere comunale Cristina D’Andrea viaggiano su binari separati, per non dire paralleli. Questa volta, la goccia che ha fatto traboccare il vaso è la nuova Coop di via Tacito.

Una questione calda, che in questi giorni non solo ha aperto un nuovo dibattito all’interno della maggioranza, ma fa discutere anche in casa Forza Italia.

Da una parte c’è il neo coordinatore Franco Ventrella, che sta pubblicamente affermando la contrarietà al progetto da parte del partito, dall’altra ci sono De Villa e D’Andrea, che affermano: «Nell’ultima riunione, tutti i partecipanti, compresi noi – dichiarano i due – Avevano deciso di prendere ancora tempo per fare le giuste valutazioni sul progetto, quindi non si capisce il motivo per cui il nostro coordinatore affermi già che Forza Italia è contraria alla pratica».

«Auspichiamo – concludono De Villa e D’Andrea – Che si comprenda una volta per tutte che solo con un vero dialogo aperto e costruttivo si può amministrare serenamente». Il consigliere Cristina D’Andrea riferisce inoltre di non aver ancora sciolto le riserve su quale sarà la sua intenzione di voto sulla Coop di via Tacito.