Quantcast

La Sanremese batte il Chieri e sul filo di lana acciuffa i play off fotogallery

Gara ricca di emozioni fin dalle prime battute

Sanremo. Nell’ultima giornata di un campionato infinito al Comunale la Sanremese affronta il Chieri, ormai salvo, con ancora una flebile speranza di agganciare il treno dei play off. Tutto dipende dalla gara del Legnano, di scena a Casale. Matteo Andreoletti, rispetto al match del Mari, deve rinunciare a Pici e Pellicanò. Lo Bosco parte dalla panchina. Dal primo minuto ci sono Murgia e Danovaro.

La gara è ricca di emozioni fin dalle prime battute. Al 6’ la Sanremese è già in vantaggio: Danovaro riceve palla sulla destra e con un preciso diagonale a fil di palo batte Finamore. Sanremese – Chieri 1-0!

Passano tre minuti e gli ospiti pareggiano: cross dalla sinistra di Castelletto, Ponzio sulla linea, nel tentativo di anticipare un avversario, di testa batte Bohli con il più classico degli autogol. Sanremese – Chieri 1-1.

Al 13’ un tiro di Murgia dal limite finisce fuori di poco.

Al 20’ il Chieri recrimina per un colpo di testa di Rossi che si stampa sulla traversa.

Al 21’ punizione dal limite di Murgia, palla ancora a lato.

Al 24’ la Sanremese si riporta in vantaggio: cross dalla destra di Danovaro, testa di Miccoli, la palla scavalca Finamore e termina in rete. Sanremese – Chieri 2-1!

Al 27’ Ponzio chiede il cambio, al suo posto entra Bastita.

Al 33’ azione insistita di Convitto a destra, Finamore respinge la conclusione dell’esterno biancoazzurro.

Convitto si rifà al 39’: punizione dal limite, la palla aggira la barriera dolcemente e finisce in gol. Sanremese – Chieri 3-1!

Sul finale del tempo, durante il minuto di recupero, il Chieri accorcia le distanze con un gran tiro di controbalzo di Spera che si insacca sotto la traversa. Sanremese – Chieri 3-2. Che partita!

Anche l’inizio della ripresa è pirotecnico. Al 1’ Bohli è chiamato subito ad un grande intervento, poi Danovaro si scontra con Castelletto, l’arbitro Galasso di Ciampino indica il penalty. Dal dischetto Valenti realizza. Sanremese – Chieri 3-3!

Passano tre minuti e i biancoazzurri sono di nuovo avanti: punizione dalla sinistra di Murgia, Mikhaylovskiy salta più in alto di tutti e scaraventa il pallone in gol! Sanremese – Chieri 4-3!

Al 52’ Bohli respinge una punizione di Spera; il portiere si ripete al 61’ deviando in angolo un cross velenoso di Castelletto.

Al 63’ la Sanremese potrebbe andare ancora in rete, ma Convitto e Gagliardi non riescono a chiudere un pericoloso contropiede.

A questo punto i ritmi si abbassano. La Sanremese controlla, il Chieri non punge.

Dalla panchina i due allenatori si sbracciano e iniziano il consueto valzer delle sostituzioni.

Si gioca attendendo notizie provenienti da Casale dove è impegnato il Legnano.

Nella Sanremese entrano Lo Bosco per Murgia al 76’, Fenati per Gemignani al 78’, Doratiotto per Miccoli al 79’ e Castaldo per Convitto all’83’.

Nel finale accade di tutto. Al 93’ il Chieri reclama un calcio di rigore per un intervento di Doratiotto su Bianco in area di rigore, ma il calciatore biancoazzurro interviene sulla palla e l’arbitro lascia correre.

Al triplice fischio la Sanremese rimane sul prato del Comunale, in attesa di conoscere il risultato finale di Casale – Legnano. Il gruppo e i tifosi presenti esplodono al gol di Lewandowski che regala al Casale il 2-2 e che estromette i lombardi dai play off. La Sanremese raggiunge il quinto posto al fotofinish e vola agli spareggi proprio sul filo di lana. Negli spogliatoi è festa grande.

Si torna in campo mercoledì 23 giugno a Castellanza nella semifinale contro la seconda in classifica. A questo punto, tutto può accadere. Ma a questi ragazzi, in ogni caso, va detto un gigantesco grazie per quello che sono riusciti a fare al termine di una stagione complicata e, per certi versi, comunque indimenticabile.

IL TABELLINO

SANREMESE: Bohli, Ponzio (27’ Bastita), Bregliano, Mikhaylovskiy, Murgia (76’ Lo Bosco), Demontis, Gagliardi, Miccoli (79’ Doratiotto), Gemignani (78’ Fenati), Danovaro, Convitto (83’ Castaldo). A disposizione: Dragone, Managò, Coccoluto, Elettore. Allenatore Matteo Andreoletti

CHIERI: Finamore, Spera (73’ Pompilio), Pezziardi, Sangiorgi (79’ Cavarero), Benedetto, De Letteriis, Ozara, Castelletto (82’ Bianco), Valenti, Della Valle (60’ Barcellona), Rossi (60’ Ferrandino). A disposizione: Marenco, Benassi, Gerbino, Pedrabissi. Allenatore Marco Didu

ARBITRO: Riccardo Galasso di Ciampino

ASSISTENTE: Roberto Lobene di San Benedetto del Tronto, Pasquale Scopelliti di Reggio Calabria

RETI: 6’ Danovaro, 9’ aut. Ponzio, 24’ Miccoli, 39’ Convitto, 46’ Spera; 1’ st Valenti (rigore), 4’ st Mikhaylovskiy

NOTE: giornata coperta, terreno in buone condizioni. Spettatori un centinaio circa. Ammoniti Bregliano, Miccoli, Spera. Angoli 3-0 per il Chieri. Recupero 1’ pt, 4’ st.