Quantcast

Inizia di bolina la Giraglia 2021, spettacolare partenza davanti al Porto Vecchio di Sanremo fotogallery

Un centinaio gli scafi in gara

Più informazioni su

Sanremo. E’ partita controvento l’edizione 2021 della Giraglia. Quando alle 12 è scoccata l’ora dello start, più di 100 vele hanno iniziato così, dalle acque antistanti il Porto Vecchio, una bolina che le ha portate, incontro ad un vento di levante-grecale abbastanza sostenuto, fino davanti a Capo Verde, per la prima boa della regata.

Faranno poi rotta per l’isola di Giraglia, passando per la prima volta al giro di boa di Cala del Forte e proseguendo verso Saint Tropez, dove la virata porterà gli equipaggi provenienti da tutto il mondo a sfiorare la punta di Capo Corso e quindi all’arrivo, sabato, nel porto di Genova, in circa 15 ore. Il primato di questa storica regata d’altura, nata nel 1952 grazie all’intuito di Beppe Croce (mito della vela italiana ed già presidente dello Yacht Club Italiano di Genova) e del sanremese Pierfranco Gavagnin (presidente dello Yacht Club de France), appartiene a Esimit Europa 2: 14 ore e 56 minuti. Dopo lo stop di un anno a causa dell’emergenza pandemica, la partenza della manifestazione è tornata a Sanremo dopo 25 anni, complice il forfait dato da Saint Tropez agli organizzatori.

Flotta molto eterogenea, con equipaggi provenienti da 33 nazioni differenti e con le sedi dello Yacht Club Italiano e della Société Nautique di Saint Tropez che hanno assunto l’assetto ‘sportivo’ aprendosi alla ‘pacifica invasione’ dei tanti velisti, mai come in questo anno desiderosi di tornare in mare.

 

Più informazioni su