Quantcast

Imperia, Riviera Trasporti perde causa da 8 milioni di euro con la Provincia

Il presidente Domenico Abbo: «Evitate ripercussioni sul bilancio, sono ottimista per una risoluzione»

Imperia. La Provincia non deve versare nelle casse di Riviera Trasporti, sua partecipata all’84 per cento, 8 milioni di euro di canoni non rivalutati ai sensi dell’Istat.

Lo ha stabilito una sentenza del tribunale di Imperia che si è espresso in primo grado. Il disposiitvo è stato depositato ieri. Tira un sospiro di sollievo il presidente della Provincia Domenico Abbo: «Si tratta di un contenzioso che si trascina dai primi anni Duemila e che ha per oggetto la richiesta di adeguamento da parte di Rt ai sensi dell’Istat dei canoni dovuti dall’Ente alla sua partecipata».

Il problema, però, si sposta sul piano dei conti della Riviera Trasporti alle prese con la quadratura del bilancio. «Da questo punto di vista sono abbastanza ottimista. Si tratta di una voce di bilancio che noi avevamo chiesto a Riviera Trasporti di svalutare, da ultimo in cambio del conferimento alla partecipata delle Colonie di Nava attraverso una delibera del novembre scorso. Quindi non vedo ripercussioni dirette sul bilancio che si va a chiudere», sottolinea Abbo.

«Purtroppo– conclude il presidente dell’amministrazione provinciale  – qualcuno, negli anni, aveva inserito questa posta a bilancio probabilmente per risolvere problemi contabili. La salute finanziaria o meno di Rt non dipende da questa sentenza anche per gli sforzi fatti dalla nostra amministrazione. Se verrà, come penso appellata, noi resisteremo».