Quantcast

Imperia, Cristian Quesada si candida a segreteria provinciale del Pd

L'annuncio sui social

Imperia. «Ormai è ufficiale, mi candido alla Segreteria Provinciale del Partito Democratico». Ad annunciarlo è Cristian Quesada, 32 anni, consigliere comunale di minoranza, a Vallecrosia, ed esponente del Pd.

Quesada spiega così la decisione presa: «Credo che nel momento in cui le persone si allontanano dalla politica sia necessario dare un segnale – dichiara -. Lo faccio perché credo sia giusto mettersi a disposizione di una comunità di donne e uomini che da anni ormai lavorano insieme. Un progetto partecipato che ha fatto scoprire a tanti giovani e non il gusto di incidere. Credo molto nel valore di questo progetto».

Sui Dem. «Ho scelto il Partito Democratico alcuni anni fa perché ritenevo che ci fosse la necessità di rispondere ad una politica che offrisse soluzioni facili a problemi complessi – dice – Ho iniziato il mio percorso ormai oltre 10 anni fa in consiglio comunale.
Da allora ho sempre creduto che fare politica volesse dire mettersi a disposizione delle persone con la convinzione che l’obbiettivo fosse lasciare le cose meglio di come le avessi trovate. Faccio questo passo dicendo una cosa chiara: non facciamoci travolgere dal dibattito sulle correnti perché svierebbe la discussione dalle cose importanti che ci riguardano da vicino».

E ancora: «Prima i temi poi i nomi, questo nel mio programma l’ho ribadito più volte – afferma Quesada -. Così facendo abbiamo costruito una proposta che unisse tutte le anime del partito che hanno come interesse principale il bene del loro territorio piuttosto che i posizionamenti delle correnti. Lo faccio con grande spirito di servizio e gratitudine nei confronti di una comunità che mi ha accolto e che ancora una volta, a distanza di pochi mesi, ha deciso di investire su un giovane. Questo elemento di generosità io credo debba essere onorato con impegno e passione. Ho chiesto ad Anna Russo di accompagnarmi in questa avventura. Anna è una persona che stimo molto, sia come professionista che per i suoi valori. L’ho fatto perché credo che le donne debbano avere più spazio in politica e nella società. L’ho fatto perché credo che Anna possa completare questa proposta».

Il congresso in estate per eleggere il nuovo direttivo provinciale. «In questo congresso per noi sarà prioritario porre l’accento e offrire una visione sui problemi che da anni non trovano risposte – conclude -. Il tempo dirà se saremo all’altezza di questa sfida. Noi ci siamo».