Quantcast

Il sindaco di Riva Ligure un mese dopo il secondo vaccino, «Mai stato così in forma»

Giuffra ha oggi pubblicato, tramite la sua pagina Facebook, il suo test sierologico

Riva Ligure. «Non mi sono mai sentito così in forma e quanto testimoniano i dati, ho sviluppato una quantità ottima di anticorpi».

Il sindaco Giorgio Giuffra ha oggi pubblicato, tramite la sua pagina Facebook, il suo test sierologico, ad un mese esatto dall’assunzione della seconda dose del vaccino anti covid, in questo caso il Pfizer iniettato al centro “drive trough” di Taggia.

IL TEST SIEROLOGICO

riviera24 - test sierologico giuffra

Ecco il post del primo cittadino rivese: «In questa fase di arretramento della pandemia, è sempre decisivo mantenere un rapporto di fiducia reciproca tra le istituzioni ed i cittadini. Ciò richiede trasparenza da parte di chi ricopre ruoli di governo, capace di alimentare e di rinforzare il comportamento responsabile di ognuno di noi, invece di accentuare il pessimismo ed il paternalismo. La riluttanza a vaccinarsi contro il Covid-19 non va liquidata come l’espressione di un’irrazionalità diffusa, al contrario va presa seriamente in considerazione, rispondendo con dati che possano in qualche modo accrescere la fiducia. Ed allora, nonostante le comunicazioni contraddittorie degli ultimi mesi – non lo nego – avessero provocato in me ansie e timori, ho seguito le indicazioni delle autorità sanitarie (non dei tuttologi del web) ed oggi pubblico volentieri i risultati dell’esame sierologico che ho effettuato a distanza di un mese esatto dalla seconda dose di Pfizer ricevuta. Sono la dimostrazione evidente che non ci sia nulla di più testardo dei fatti: sono meglio protetto e potrò meglio proteggere mia moglie ed i nostri ragazzi, i miei genitori e le persone che quotidianamente frequento od incontro. Perché è vero che la scelta individuale è naturalmente volontaria e libera, ma è altrettanto vero che è importante per tutti, perché la scelta di uno ha ricadute sulla salute di molti»