Quantcast

Formae Lucis ospite di Meraviglie di Imperia e dintorni con il Compianto di Lucinasco foto

Appuntamento per raccontare un’opera d’arte di grande valore insieme al progetto diocesano Formae Lucis

Imperia. Domenica 13 giugno alle 21 la pagina Facebook Meraviglie di Imperia e dintorni ospiterà il progetto Formae Lucis della Diocesi di Albenga-Imperia per raccontare il “Compianto sul Cristo Morto” di Lucinasco, una delle opere d’arte sacra più preziose della provincia di Imperia.

Opera quattrocentesca, il Compianto è oggi esposto in mostra al Museo Diocesano di Albenga nell’ambito di Regnavit a Ligno Deus, Due sculture quattrocentesche a confronto nella Diocesi di Albenga-Imperia, mostra realizzata da Formae Lucis visitabile fino 15 settembre 2021. Un suggestivo allestimento scenico accompagna l’esposizione: oltre al Compianto sul Cristo morto è esposto anche il crocefisso della chiesa della Carità di Alassio, filo conduttore della mostra Regnavit a Ligno Deus è infatti il tema della passione di Cristo. Il Compianto è una “sacra rappresentazione” composta da sotto simulacri lignei policromi, prima esposta alla chiesa della Maddalena e oggi conservata al Museo Lazzaro Acquarone di Lucinasco. Di autore ignoto, il complesso può considerarsi un “antefatto” dei cartelami, poiché condivide con essi la teatralizzazione del fatto sacro che suscita il coinvolgimento emotivo dei fedeli.

Sarà possibile seguire l’evento di domenica 13 giugno in diretta e fare domande agli ospiti collegandosi ai canali social di Meraviglie di Imperia e dintorni e sulla pagina Facebook di Formae Lucis. Regnavit a Ligno Deus è parte di «Tremò la terra il ciel s’aperse». Viaggio con Dante tra i cartelami della Diocesi di Albenga-Imperia, una più ampia rassegna di Formae Lucis che vede la collaborazione della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Imperia e Savona e che coinvolge il patrimonio artistico della Diocesi di Albenga-Imperia, in particolare l’arte effimera.

Il progetto avrà una triplice articolazione lungo il 2021: l’esposizione al Museo Diocesano di Albenga Regnavit a ligno Deus; la mostra diffusa sul territorio Pitture sui cartelami da illuminarsi la notte inaugurata a giugno e visitabile fino al 15 settembre e infine Il gran teatro dei cartelami, una rappresentazione teatrale che si svolgerà nel grande cartelame della chiesa di San Matteo a Laigueglia il 23 luglio. Regnavit a Ligno Deus è aperta al pubblico da lunedì a venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30. Nei giorni di sabato e domenica è possibile visitare la mostra, il Museo Diocesano e il Battistero Paleocristiano con un unico biglietto solamente su prenotazione (entro venerdì pomeriggio al 3478085811 negli orari di apertura, oppure scrivendo una mail a museodiocesano@diocesidialbengaimperia.it e per gruppi di almeno cinque persone.

Formae Lucis è un progetto della Diocesi di Albenga-Imperia nato per valorizzare e raccontare il patrimonio artistico del territorio diocesano. Le attività sono state inaugurate nell’ottobre 2020. Oltre a un sito con un blog e diverse rubriche tematiche, Formae Lucis ha promosso un percorso di approfondimento sulla visual culture in collaborazione con l’Università di Genova e ha realizzato a Calderara (Pieve di Teco, Im) il primo di una serie di video dedicati ai tesori artistici del territorio. Sono infine in corso progettualità in collaborazione con enti nazionali.

(Foto di Mattia Sacchiero)