Quantcast

“E’ tempo di musica”, concerto dei danesi Cristina Hjort Bjerre e Jan Mygind a Bordighera

Con Claudio Massola proporranno "Viaggio musicale in Europa", un excursus di musiche danesi, inglesi, tedesche, norvegesi, francesi e italiane

Imperia. Ha preso il via la rassegna concertistica “E’ tempo di musica” organizzata dall’Associazione Musicale Pergolesi di Vallecrosia in collaborazione con l‘istituto musicale Diocesano di Musica Sacra di Bordighera che già visto come primi protagonisti i giovani musicisti dell’Associazione Musicale Pergolesi sabato 19 giugno e che proseguirà giovedì 24 giugno alle 21, presso il Salone del Chiostro di Sant’Agostino a Ventimiglia, con il concerto dei giovani musicisti dell’Istituto Musicale Diocesano e dell’Associazione A. B. A. U. di Ventimiglia. La rassegna si svolge in diverse location della nostra zona e tutti i concerti saranno alle 21.

Venerdì 9 luglio alle 21 presso il salone del seminario vescovile di Bordighera, si avrà l’occasione di ascoltare, come unico concerto nella nostra zona, due importanti musicisti danesi Cristina Hjort Bjerre, soprano, Jan Mygind, pianista, che con Claudio Massola, clarinettista, proporranno “Viaggio musicale in Europa”, un excursus di musiche danesi, inglesi, tedesche, norvegesi, francesi e italiane. Il biglietto d’ingresso è di € 5,00.

Cristina Hjort Bjerre e Jan Mygind

Christine Hjort Bjerre, soprano, danese, ha studiato canto presso il Conservatorio di Aalborg, Danimarca e presso The Royal Academy of Music ad Aarhus, Danimarca, specializzandosi nel repertorio nordico e liederistico e completando i suoi studi con il mezzosoprano svedese I. H. Raaby. È stata finalista nel concorso di Oslo Camerata, Norvegia nel 2007. È stata impegnata in produzioni operistiche in diversi teatri danesi nei ruoli di Cendrillon in “Cendrillon” di J. Massenet, Lucy in “Beggars Opera” di J. Gay, Drucilla in “L’incoronazione di Poppea” di C. Monteverdi, Mademoiselle Silberklang in “Der Schauspieldirektor” di W. A. Mozart e Hänsel in “Hänsel und Gretel” di Humperdinck. È spesso solista con varie orchestre con un repertorio sinfonico e d’oratorio (“Messiah” di Händel, “Passione secondo Matteo” e “Passione secondo Giovanni” di J. S. Bach, “Requiem” di Fauré, “Requiem” di W. A. Mozart). Christine è anche impegnata nel coro diretto da Jan Mygind. Nel 2014 ha avuto una borsa di studio dalla Danish art Foundation per trovare una nuova forma di interpretazione dei Lieder di R. Schumann.

Claudio Massola, polistrumentista, diplomato in Clarinetto presso il Conservatorio “G. Puccini” di La Spezia ha studiato anche Organo, Canto Corale, Canto Gregoriano e direzione di Coro. Interessato all’arte organaria, agli strumenti ed alla musica antica e popolare, ha successivamente approfondito lo studio dei Flauti Barocchi e Rinascimentali presso l’”Accademia del Ricercare” di Torino ed ha conseguito il Diploma di Musicoterapista con il massimo dei voti presso la Scuola Triennale professionale di Genova. Ha inoltre studiato con Annegret Keller in Svizzera e presso il “Gordon Institute for Music Learning” a Philadelphia conseguendo nel 2005 il Mastership Certification. Si esibisce come solista in Italia e all’estero. Ha collaborato con Gianmaria Testa, Andrea Bacchetti, Carlo Aonzo, Ferruccio Demaestri, Karin Selva, Giampiero Lo Bello, Manuel Staropoli, Valeria Bruzzone, Christine Bjerre, Jan Mygind. Suona stabilmente in Duo e in Trio con il pianista Alessandro Delfino e il sassofonista Bruno Giordano nel progetto “Mal d’Estro Ensemble”.

Jan Mygind, pianista, danese, ha studiato storia della musica, teoria e direzione corale presso il conservatorio del Nordjylland (oggi The Royal Academy of Denmark), dove si è laureato nel 2004. Negli ultimi 15 anni ha insegnato storia della musica classica presso l’Università Popolare di Aalborg. Nel 2009 Jan ha cominciato a suonare l’organo e ha avuto il suo primo incarico come organista nella Chiesa di Gjoel, Danimarca. Negli anni 2010-2012 ha studiato alla Scuola di Musica Sacra, Vestervig. Nel 2012 ha vinto il posto come organista nella chiesa di Aars, dove negli ultimi quattro anni ha istituito un coro professionale dirigendolo in “Membra Jesu Nostra” di Buxtehude, “Messiah” di Haendel, “Requiem” di Fauré, “Messa KV 66” di Mozart, e ha ricostruito due messe storiche cattoliche con la musica di Josquin de Pres. Dal 2016 scrive anche per la rivista musicale operistica danese “Ascolta”.

Gli altri appuntamenti saranno: sabato 17 luglio “Ricordi in musica”, recital pianistico di Adriana Costa presso il Salone del chiostro di Sant’Agostino a Ventimiglia con ingresso a offerta libera. Mercoledì 4 Concerto d’organo di Andrea Verrando e Marcello Formenti presso la cappella del seminario vescovile di Bordighera alle, con ingresso a offerta libera. Martedì 17 agosto concerto lirico di Veronica Ioppolo, Marco Galli e Adriana Costa presso il salone dell’ex seminario di Sant’Agostino con ingresso a offerta libera. La rassegna terminerà giovedì 19 agosto con un concerto d’organo di Marco Peron presso la chiesa di Sant’Agostino, ingresso a offerta libera. In osservanza delle normative anti- covid, L’ingresso è contingentato e per questo motivo è necessaria la prenotazione al numero: 338-6145844.