Quantcast

Diano Marina suona il Canto degli Italiani di Goffredo Mameli per l’Amerigo Vespucci foto

La città ha salutato il passaggio della nave scuola illuminando con il tricolore la pineta antistante il Molo delle Tartarughe

Diano Marina. «La nave scuola Amerigo Vespucci ha omaggiato mercoledì sera Diano Marina e il Golfo Dianese, accendendo il Tricolore illuminato durante il passaggio avvenuto intorno alle 23, in onore e a memoria di Domenico Savoldi, Milco per gli amici, giovane dianese (era nato a Lodi e passò la sua infanzia e adolescenza a Diano, sognando il mare e la divisa della Marina), Allievo dell’Accademia Millitare di Livorno, morto sul Monte Serra il 3 marzo 1977, nell’incidente aereo che costò la vita a 38 allievi e a tutto l’equipaggio del C-130H Hercules dell’allora 46ª Aerobrigata dell’Aeronautica Militare italiana. In risposta, l’Amministrazione Comunale di Diano Marina ha salutato il passaggio dell’Amerigo Vespucci predisponendo l’illuminazione con il tricolore della pineta antistante il Molo delle Tartarughe e facendo suonare, amplificato, il Canto degli Italiani di Goffredo Mameli» – fa sapere il vice sindaco Cristiano Za Garibaldi.

Insieme alla sorella di Savoldi, erano presenti il presidente della sezione dell’Associazione Marinai d’Italia, Pietro Pioppo, il sindaco Giacomo Chiappori, il vice sindaco Cristiano Za Garibaldi, gli assessori Barbara Feltrin e Paola Novaro, il consigliere Veronica Brunazzi e l’Amministratore unico di Gestioni Municipali, Domenico Surace.

L’Amerigo Vespucci è un veliero della Marina Militare costruito come nave scuola per l’addestramento degli allievi ufficiali dei ruoli normali dell’Accademia navale.