Quantcast

CNA Fita trasporto persone: «L’aumento del coefficiente di riempimento valga anche per autobus turistici, taxi e Ncc auto»

L'appello al Governo e al Parlamento

Imperia. CNA Fita trasporto persone apprezza la decisione della Conferenza Stato-Regioni di portare il riempimento del trasporto pubblico di linea all’80% della capienza in un nuovo e positivo scenario di rischio epidemiologico e con la campagna vaccinale ormai nel pieno del compimento.

In analogia, all’inizio della stagione estiva, CNA Fita trasporto persone chiede che anche per autobus turistici, taxi e Ncc auto siano garantite le stesse condizioni di trasporto allo scopo di facilitare la mobilità di turisti e cittadini nel rispetto dei protocolli di sicurezza e per non penalizzare quanti esercitano il servizio privato di trasporto persone.

CNA Fita trasporto persone si appella al Governo e al Parlamento perché venga riportata la massima capienza nel trasporto persone non di linea e autobus turistici in zona bianca già in fase di conversione in legge del Dl Sostegni bis.