Quantcast

Bordighera, passa in consiglio il nuovo regolamento per il decoro delle attività commerciali

Il consigliere Ramoino chiede «maggior rispetto per i morti» e si scaglia contro i troppi tavoli davanti alla chiesa

Bordighera. Con dodici voti favorevoli, quattro astenuti e uno contrario, il consiglio comunale ha approvato il regolamento per il decoro delle attività commerciali. «Si tratta di un piccolo regolamento che verrà applicato su tutto il territorio comunale – ha dichiarato l’assessore Melina Rodà -. Si chiede, in pratica, a chi ha un locale sfitto di mantenere le vetrine pulite».
Ad essere regolamentata, inoltre, sarà l’esposizione delle merci: «Alcuni negozi tendono ad appendere merci sulle facciate dei palazzi, invece che utilizzare appositi contenitori», ha detto Rodà.

Favorevole all’iniziativa il consigliere di minoranza Giacomo Pallanca (Progetto Bordighera) che ha chiesto però una tutela maggiore dei pedoni, inserendo nel regolamento una voce apposita che imponga i commercianti a lasciare uno spazio consono al passaggio di almeno due persone sui marciapiedi.

Furioso il consigliere del gruppo misto Giovanni Ramoino, che ha chiesto un maggiore controllo dei dehor in alcune aree della città: «Per quanto riguarda il decoro, mi chiedo se Bordighera Alta è intoccabile – ha detto – Ci sono tavolini e sedie ormai quasi in chiesa. Lo stesso discorso vale per la passeggiata a mare. Non ce l’ho con chi deve lavorare, però quando ci sono i funerali, in chiesa non può entrare neanche il morto».