Quantcast
Vaccini

Visita del sottosegretario Costa a Imperia e Ventimiglia, insieme al deputato Di Muro al lavoro per spostamenti oltre confine fotogallery

Costa ha visitato anche il Palasalute di Imperia prima di incontrare il sindaco Claudio Scajola

Ventimiglia. «Quello di Ventimiglia è un esempio straordinario di collaborazione tra la pubblica amministrazione e i medici di famiglia, a testimonianza del fatto che dove ci sono collaborazione e condivisione, si possono ottenere grandi risultati». Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa al termine della visita istituzionale in provincia di Imperia, che si è conclusa nel tardo pomeriggio presso l’hub vaccinale istituito all’ex palestra Gil di Ventimiglia.

«E’ un modello assolutamente da esportare – ha aggiunto Costa – Perché non dimentichiamoci che i medici di famiglia sono un punto di riferimento nel rapporto di fiducia con i propri pazienti e possono svolgere un ruolo straordinario. Io sono qui per ringraziarli come ovviamente tutto il personale del nostro servizio sanitario nazionale per la gestione non solo di questa pandemia ma anche di questa campagna di vaccinazione. Stiamo raggiungendo risultati importanti, perché c’è un grande lavoro di squadra».

Le vaccinazioni, soprattutto in Liguria, procedono spedite, soprattutto tra i più giovani mentre la “categoria” più scettica sembra essere quella dei sessantenni. «Sul vaccino AstraZeneca è inutile negare che c’è stata tutta una serie di comunicazioni che ha un pochino messo in crisi il rapporto di fiducia tra cittadini e vaccini – ha dichiarato il sottosegretario -. Un rapporto di fiducia che stiamo recuperando, ci sono ancora delle difficoltà, ma credo che anche qui, grazie al contributo di fiducia nella consapevolezza che la vaccinazione è l’unico modo per uscire da questa pandemia e i dati lo stanno dimostrando».

A margine della visita del sottosegretario alla Salute Andrea Costa a Ventimiglia, si è toccato anche il tema del confine italo-francese, che al momento prevede, per chi vuole attraversarlo, l’obbligo di vaccinazione anti Covid o di tampone dall’esito negativo. Un tema caro anche all’onorevole Flavio Di Muro (Lega) che da tempo chiede il superamento di provvedimenti che limitano lo spostamento e di conseguenza la ripresa economica del territorio: «Cerco come sempre di portare le istanze locali del territorio, che poi è un territorio particolare, transfrontaliero, all’attenzione dei palazzi romani – ha spiegato Di Muro -. Devo dire che con il sottosegretario Costa, forse anche perché tiene come me al territorio ligure, ho trovato modo di confrontarmi e ci stiamo lavorando: ho già avuto garanzie che alcune ordinanze possano essere superate perché anacronistiche rispetto ai dati positivi dei contagi e rispetto all’organizzazione transfrontaliera che si è data il territorio».

Il sottosegretario di Stato Andrea Costa a Imperia

Dopo aver incontrato i rappresentanti delle associazioni di categoria al Casinò di Sanremo, il sottosegretario ha fatto tappa a Imperia per visitare il Palasalute, luogo scelto per le vaccinazioni anti-Covid, e incontrare il sindaco Claudio Scajola a Palazzo Civico. Il primo cittadino del Capoluogo ha affrontato insieme all’esponente del Governo i temi relativi agli sviluppi dell’emergenza sanitaria, alla campagna di vaccinazione e al piano di ripresa dell’Esecutivo.

«È stato un incontro approfondito e ho trovato nel Sottosegretario Costa un interlocutore attento ai temi del territorio. La ripartenza del Paese non può che passare da un coinvolgimento importante dei Comuni da parte del Governo. Noi sindaci abbiamo dimostrato nei mesi più duri e drammatici dell’emergenza di essere l’Istituzione più vicina ai bisogni dei cittadini e più rapida nel dare le risposte attese», ha dichiarato al termine Scajola.

[Foto e video: Alice Spagnolo e Christian Flammia]

leggi anche
andrea costa casinò
Dal governo
Coronavirus, visita del sottosegretario Costa a Sanremo: “Associazioni fondamentali per gestire tensioni sociali”
commenta