Quantcast

Violano il coprifuoco e insultano le forze dell’ordine: tensione a Ventimiglia fotogallery

E' accaduto in piazza della Costituente

Ventimiglia. Notte movimentata nella città di confine: in piazza della Costituente un locale, il Valentina Café è rimasto aperto violando il coprifuoco.

violazione coprifuoco ventimiglia collage

All’arrivo delle forze dell’ordine ci sono stati attimi di tensione tra gli agenti ed alcuni degli avventori, in tutto una cinquantina, che non hanno gradito l’interruzione della festa che avevano improvvisato in strada. Non sono mancati insulti rivolti all’indirizzo di polizia di stato, carabinieri e agenti di polizia locale intervenuti a dare manforte a una pattuglia della guardia di finanza che era intervenuta su segnalazione di alcuni residenti. «Fate schifo», «Non vi vergognate?», «Infami» sono stati solo alcuni degli epiteti rivolti a militari e agenti: nonostante gli oltraggi, le forze dell’ordine non hanno reagito alle provocazioni, cercando di calmare gli animi degli avventori, alcuni dei quali in preda ai fumi dell’alcol.

Il titolare del locale, Mario Giannico si è difeso adducendo la violazione costituzionale del diritto al lavoro: «Non possono toglierci la possibilità di lavorare, lo dice la Costituzione. Non esiste alcun coprifuoco e nessuna legge che lo possa imporre contro la Costituzione» ha dichiarato.

Alla fine il locale è stato chiuso e i clienti si sono dileguati. Tutta la scena è stata filmata, quindi i trasgressori saranno, con ogni probabilità, identificati.