Quantcast

Ventimiglia, possibile stop al pagamento della Tosap per tutto il 2021

Lo ha chiesto agli uffici l'amministrazione Scullino per agevolare i commercianti colpiti dalla crisi

Ventimiglia. Prorogare l’esenzione dal pagamento della Tosap (la tassa per l’occupazione di spazi e aree pubbliche) fino al 31 dicembre 2021. E’ questa la volontà dell’amministrazione Scullino per agevolare gli esercenti di attività come bar e ristoranti, pesantemente colpite dalla crisi economica legata al Covid-19.

La Giunta Scullino ieri ha infatti dato mandato agli uffici comunali di studiare e perfezionare una delibera che vada incontro alle attività che hanno subito perdite economiche. Dopo aver già da tempo recepito l’esenzione dal pagamento della Tosap sino al 30 giugno 2021 per tutte le attività con dehors, in particolar modo per le attività impegnate nella somministrazione di alimenti e bevande, quindi bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie, pub e via dicendo, sindaco e assessori hanno richiesto che sia studiata la possibilità di ampliare l’esenzione Tosap sino a tutto il 31 dicembre 2021.

Il sindaco Gaetano Scullino e l’assessore alle attività produttive Matteo De Villa si sono dichiarati soddisfatti: «L’intenzione è dare una boccata di ossigeno in più per le attività più penalizzate per tutto il 2021 e non solo sino al 30 giugno». Nel contempo i due amministratori hanno comunicato anche la decisione della giunta di consentire alle spiagge libere attrezzate di sfruttare pienamente le potenzialità concesse con ordinanza regionale 20/2021 e quindi a richiesta di poter occupare a richiesta sino al 70 per cento della spiaggia a loro concessa, anziché il 50.

Infine, la Giunta Scullino preso atto dell’incidenza negativa degli aumenti richiesti dal demanio per l’occupazione del suolo appunto demaniale, soldi che non confluiscono nelle casse comunali e quindi sui quali non vi è competenza diretta, ha pienamente sposato la richiesta avanzata dagli operatori interessati di richiedere al Demanio di concedere l’esenzione del pagamento di questi canoni aumentanti notevolmente, analogamente a quanto accade per la Tosap comunale.