Quantcast
Vicino alla stazione

Ventimiglia, Palasalute: sopralluogo di sindaco e Asl1 nell’ex deposito delle Ferrovie

Potrà ospitare due piani da destinarsi a laboratori, centro analisi e uffici

Ventimiglia. Stamani il direttore generale dell’Asl1 Imperiese dottor Silvio Falco e il sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino hanno effettuato un sopralluogo allo stabile scelto per realizzare il nuovo Palazzo della Salute di Ventimiglia. Oltre a Falco e Scullino, erano presenti il dirigente Asl Roberto Predonzani, tecnici e progettisti della Asl 1 e il consigliere comunale Domenico Calimera.

Il progetto del nuovo Palasalute dovrebbe essere sviluppato in quella che un tempo era l’area adibita a deposito ed officina per le locomotive. In cantiere, su progetto dell’architetto Franco Allavena di Ventimiglia, c’è già la realizzazione di un parcheggio (i cui lavori sono già stati finanziati dalla Regione Liguria e aggiudicati dalla ditta Silvano) e, in futuro, verrà realizzato il presidio sanitario.
Il sindaco Scullino ricorda come «sia importante il recupero di questo edificio che forse non tutti sanno all’interno ha ancora la struttura in ferro del noto ingegnere della torre parigina, Alexandre Gustave Eiffel». Nel progetto era prevista la realizzazione di un nuovo parcheggio esterno e all’interno del palazzetto Eiffel altri parcheggi ma da tempo si era pensato, in accordo con gli amministratori regionali, di utilizzarlo come Palazzetto della salute, con laboratori, centro analisi e altri uffici a disposizione dei cittadini ventimigliesi e del comprensorio intemelio.

Il precedente direttore generale ASL1 aveva già dato il suo benestare, ora confermato dal nuovo direttore, dottor Falco, naturalmente dopo aver effettuato le verifiche della ripartizione dello stesso edificio che è di circa 600 metri quadrati e potrebbe svilupparsi, vista l’altezza di oltre sei metri, su due piani. Quindi 1200 metri quadrati a disposizione dei servizi sanitari ASL1. «Il luogo, essendo facilmente raggiungibile anche dal stazione, è piaciuto – aggiunge il sindaco – Speriamo che presto si possa avere la progettazione interna e il via libera definitivo dall’ASL1 e dalla Regione Liguria». Il progetto era stato impostato dalla Giunta Scullino quando ancora era assessore ai servizi sociali Mabel Riolfo, ora consigliere regionale.

commenta