Quantcast

Smart working, Di Muro: «Accordo bilaterale Italia-Monaco passo avanti per frontalieri»

«Adegua la convenzione sul telelavoro»

Ventimiglia. «Firmato accordo bilaterale che adegua la convenzione sul telelavoro tra Italia e Principato di Monaco. Un passo avanti per i lavoratori frontalieri che svolgono mansioni compatibili con lo smart working e da oggi con maggiori tutele.

Da tempo sollecitavo la firma di questo accordo che finalmente è realtà. L’unico rammarico è che si è perso troppo tempo, poteva infatti essere concluso già all’inizio della pandemia sanitaria. Il premier Draghi e la Lega al governo traducono l’impegno in fatti.

Un ringraziamento particolare all’ambasciatore italiano a Monaco, Giulio Alaimo, per la collaborazione in questi ultimi mesi per arrivare all’obiettivo e a tutti coloro che si sono adoperati come forze politiche, datoriali, sindacali e associative». Lo dice in una nota il deputato della Lega Flavio Di Muro.