Quantcast

Sanremo, il premio “Young Women in Public Affairs” a una studentessa del “Ruffini-Aicardi”

Importante premiazione all’Istituto Professionale Sociosanitario: Maria Horma, della classe 5B, è stata premiata dallo Zonta Club per il suo impegno nel volontariato

Sanremo. Nel nuovo plesso scolastico dell’Iis Ruffini-Aicardi presso il Mercato dei Fiori di Valle Armea, ieri mattina, si è svolta una premiazione, alla presenza di una delegazione dello Zonta Club Sanremo, del dirigente scolastico e di alcuni docenti. La presidente dello Zonta, Cinzia Papetti, ha consegnato all’alunna Maria Horma il Premio “Young Women in Public Affairs”, una borsa di studio dello Zonta International.

Iis Ruffini-Aicardi

Grande soddisfazione per l’istituto, espressa dalla dottoressa Maria Grazia Blanco, dirigente scolastico: «E’ sempre una grande soddisfazione vedere riconosciuti i meriti dei nostri studenti. L’istituto che dirigo dallo scorso settembre offre un’ampia offerta formativa collegata con il territorio, e oggi abbiamo conferma che anche l’Istituto Professionale per i Servizi Socio Sanitari, il corso più nuovo dell’iis Ruffini Aicardi, riscuote un buon interesse. A luglio, si diplomeranno i primi studenti di questo corso di studi, e siamo orgogliosi di dire che, nonostante le difficoltà dovute all’emergenza Covid, sono stati mantenuti gli impegni presi con le famiglie, ossia, gli studenti interessati possono conseguire, oltre al diploma, anche la qualifica di OSS, un percorso integrato realizzato con convenzioni tra la scuola, l’Asl1 imperiese e il settore della formazione regionale».

Iis Ruffini-Aicardi

Emozionata, la studentessa premiata ci racconta: «Sono felice per questo riconoscimento, ottenuto presentando il mio percorso nel settore del volontariato, elaborando un curriculum in inglese, seguita dalla mia insegnante professoressa Sandra Brontoladi. Pur abitando a Ventimiglia, cinque anni fa, mi sono iscritta all’Istituto Socio Sanitario, che all’epoca era solo a Sanremo, perché avevo intuito che poteva darmi una preparazione per proseguire gli studi o per inserirmi nel mondo del lavoro, negli ambiti in cui mi sento portata. A luglio mi diplomerò e poi valuterò le varie opportunità; nel frattempo, spero di conseguire anche la Qualifica OSS, perché ho aderito al percorso integrato e ho già svolto anche le attività teorico-pratiche per questa qualifica».

Iis Ruffini-Aicardi

Infine, non possono mancare i complimenti a Maria da parte di tutti i suoi insegnanti, riferiti dalla professoressa Monica Ascari, docente di Psicologia e coordinatrice della quinta B sociosanitario: «Per tutto il quinquennio, Maria Horma è stata un’alunna responsabile e motivata, che come tutti gli studenti del corso sociosanitario dimostra sensibilità e attenzione verso il sociale. Grazie agli insegnamenti curriculari, queste doti personali diventano competenze professionali “spendibili” anche nel mercato del lavoro nel settore dei servizi e del welfare».