Quantcast

Sanremo, al mercato annonario un polo formativo della Scuola Edile e spazi per il co-working dedicati ai giovani foto

Progetto della Scuola Edile di Imperia che punta ad allargarsi guardando alle fasce deboli

Sanremo. Aule, laboratori e spazi per il co-working aperti a tutti i giovani della Città dei Fiori. E’ pronto a concretizzarsi il progetto presentato nei mesi scorsi dalla Scuola Edile di Imperia al Comune di Sanremo, un progetto che punta a creare una sede distaccata dell’istituto formativo presso il mercato annonario di piazza Eroi.

Stando ai termini dell’accordo approvato negli scorsi giorni dalla giunta Biancheri, su proposta dell’assessore al Patrimonio e Cultura Silvana Ormea, alla Scuola Edile di Imperia saranno concessi gli spazi al primo piano dell’annonario, fino a qualche tempo fa occupati dagli uffici della Cisl. I locali, da risistemare, saranno destinati, su esplicita richieste dell’istituto di formazione accreditato dalla Regione Liguria, a nuovi laboratori per la formazione orientata all’inserimento nel mercato del lavoro dei più giovani e delle fasce deboli, ovvero di coloro che non hanno concluso il ciclo di studi e si trovano senza lavoro.

In cambio della concessione dei locali per la cifra simbolica di 5000 euro all’anno, la Scuola Edile si impegna non solo a ristrutturarli, ma anche a creare una sala accessibile a tutti i giovani residenti nella città di Sanremo, pensata per costituire un luogo di co-working e per l’incubazione di start-up. Un’idea che era parte integrante della progettazione complessiva che ha portato al restyling dell’immobile comunale, sede del mercato coperto. I progettisti della riqualificazione (gli architetti dello studio Calvi-Ceschia-Viganò), avevano immaginato un’evoluzione dell’annonario in spazio aperto alle aziende, anche se in un contesto rivolto all’agroalimentare. La formazione di operai specializzati e l’apertura di spazi per il co-working rappresentano, in questo senso, un primo passo verso un nuovo sviluppo dell’annonario, quale polo formativo e incubatore d’imprese.

Silvana Ormea

(L’assessore Silvana Ormea)

«Sono particolarmente contenta che questo progetto stia per concretizzarsi perché è arrivato da un ente di livello, accreditato nel nostro territorio presso Regione Liguria -, commenta la notizia l’assessore Ormea. Credo che la Scuola Edile potrà offrire, nei locali che le sono stati destinati, un servizio a tutta la comunità, soprattutto nei confronti dei ragazzi e dei meno giovani che non hanno concluso l’iter scolastico e che hanno difficoltà a trovare un lavoro. Abbiamo pensato agli spazi del mercato annonario perché effettivamente strategici, vista la vicinanza con il centro per l’impiego che prenderà il posto degli ex uffici dell’Anagrafe e l’Inps. I giovani che studieranno nei laboratori della Scuola Edile potranno essere impiegati nei lavori di manutenzione ordinaria del Comune, facendo così esperienza sul campo e contribuendo a risolvere piccoli problemi su strade e marciapiedi».