Quantcast

San Biagio della Cima, sospetta moria di pesci nel Verbone foto

Non si è esclude, dunque, che qualcuno possa aver riversato sostanze tossiche nei tombini

San Biagio della Cima. Decine di pesci sono morti in un tratto di alcune centinaia di metri nel torrente Verbone, a San Biagio della Cima. L’accaduto è stato denunciato dall’ambientalista Rudy Valfiorito, al quale il caso era stato segnalato.
I pesci potrebbero essere morti a causa dell’inquinamento: la moria sospetta, infatti, si è verificata all’altezza del tubo di scarico delle acque bianche. Non si è esclude, dunque, che qualcuno possa aver riversato sostanze tossiche nei tombini. Del caso sono stati informati sia i carabinieri forestali che l’amministrazione comunale.