Sanità

Ospedale Saint Charles, la riflessione di Giuseppe Trucchi (Semplicemente Bordighera)

«Con il miglioramento della situazione epidemiologica legata al Covid riprende importanza la discussione sui destini dell'ospedale di Bordighera»

Giuseppe Trucchi

Bordighera. «Con il miglioramento della situazione epidemiologica legata al Covid, che da un anno abbondante ha condizionato pesantemente l’assistenza sanitaria italiana e ligure e dalla quale, grazie prima di tutto alle conquiste scientifiche legate ai vaccini e all’impegno generoso dei sanitari che mai ringrazieremo abbastanza, stiamo iniziando ad uscire, riprende importanza la discussione sui destini dell’ospedale di Bordighera» – dice Giuseppe Trucchi di Semplicemente Bordighera.

«Come consigliere comunale e come medico vorrei contribuire con alcuni spunti di riflessione che mi sembrano rilevanti:

1) Mi sembra arrivato il momento per definire con precisione tempi e modi di utilizzo del nostro ospedale.
Se veramente si vuole attivare a Bordighera un vero Pronto Soccorso che risponda ai requisiti previsti dalle normative occorre considerare che debbono essere presenti reparti e strutture ben precisi e che questa scelta comporta un importante onere economico per chiunque, sia un soggetto pubblico che un soggetto privato, voglia gestirlo. Attorno a questo snodo fondamentale deve essere chiarita l’articolazione, la gestione e la sostenibilità economica dell’ospedale S. Charles.

2) Mi sembra anche arrivato il momento per prendere coscienza che i servizi territoriali, che a mio giudizio sono importanti come quelli ospedalieri, patiscono una frammentazione e un indebolimento grave. Alcuni come i servizi psichiatrici e i servizi consultoriali non riescono a far fronte alle necessità non solo in conseguenza delle criticità legate alla pandemia ma a causa di un impoverimento cronico che risale ad almeno un decennio. Il problema di un Palasalute ove riunire tutti i servizi territoriali senza più campanilismi è drammaticamente urgente e particolarmente significativo in un’ottica di economia di scala. Sento l’obbligo di segnalare che un Palasalute bello e pronto sarebbe già oggi disponibile nella palazzina lato est dell’ospedale che a questo scopo era stata ristrutturata. Spero di essere stato utile in un’ottica di dialogo e collaborazione» – afferma Giuseppe Trucchi di Semplicemente Bordighera.

commenta