Quantcast

Ordinanza “plastic free”, i dubbi di Imperia al Centro

Il consigliere comunale Edoardo Verda ha presentato a riguardo un'interrogazione preliminare

Imperia. Ecco l’interrogazione preliminare al consiglio comunale di stasera, presentata da Edoardo Verda, consigliere comunale del gruppo Imperia al Centro: «vista l’ordinanza sindacale N.177 del 2019 che prevede, a partire dal 1° dicembre 2019, l’obbligo per tutti gli esercenti sul territorio comunale, le attività commerciali, artigianali e di somministrazione alimenti e bevande di distribuire ai clienti sacchetti monouso, cotton fioc, posate, piatti bicchieri esclusivamente in materiale biodegradabile e compostabile. Tale obbligo si applica anche in occasione di feste pubbliche e sagre. Considerato che è di comune esperienza quotidiana, purtroppo, il fatto che molti commercianti continuano ad utilizzare sacchetti o stoviglie monouso di plastica nei loro negozi, bar, banchi del mercato».

Prosegue il documento «Chiediamo se siano disponibili dati circa l’efficacia della citata ordinanza, in relazione alla percentuale di riduzione di utilizzo plastica sul territorio comunale. Chiediamo inoltre in quale maniera l’amministrazione comunale assicura l’esecuzione di suddetta ordinanza ed il controllo di rispetto della stessa da parte degli esercenti».