Quantcast

L’imperiese Marco Ghirardo vince il primo “Premio Valerio Venturi” fotogallery

Premiati ad Ospedaletti i partecipanti al concorso giornalistico

Più informazioni su

Ospedaletti. Intenso e gradevole pomeriggio ieri all’Auditorium comunale di Ospedaletti dove si è tenuta la Cerimonia di Premiazione del 1° concorso giornalistico per i licei
“Premio Valerio Venturi”. Rappresentanze degli istituti superiori della Provincia hanno atteso il responso dell’autorevole giuria presieduta dal professor Fulvio Cervini, docente nell’Università di Firenze e Rettore dell’Accademia della Pigna, il quale ha potuto essere presente soltanto con un suo messaggio scritto, peraltro molto apprezzato da tutti.

A comunicare i risultati è stata la giornalista Giulia Cassini, vice presidente della Giuria, incalzata dal cerimoniere ed organizzatore Freddy Colt. Primo classificato è risultato lo studente Marco Ghirardo del Liceo “Viessieux” di Imperia con una recensione de “L’immensità” di Andrea De Simone, aggiudicandosi la Borsa di studio di 500 euro messa
in palio dalla vedova di Valerio, Evelyn Mariani-Venturi. Anche il secondo classificato è uno studente del “Viessieux”, Marco Ruggiero con la recensione di “Jassbusters” di Conan
Mockasin. Terzo sul podio lo studente sanremese del Liceo classico “G.D. Cassini” Giacomo Persico, che ha presentato un commento critico di “Merce funebre”, album di Tutti Fenomeni. Il secondo e terzo classificato hanno ricevuto buoni acquisto in libri e dischi rispettivamente del valore di euro 250 e 125. La Giuria ha inteso anche premiare
simbolicamente con una “Menzione speciale” la studentessa Lucia Artioli del Liceo Cassini.

I quattro testi sono stati pubblicati sul n° 41 della rivista “The Mellophonium” distribuita gratuitamente nell’occasione e presentata nei suoi contenuti dal direttore Romano Lupi. In gara vi erano anche ragazzi e ragazze del Liceo di Scienze Umane “Amoretti” di Sanremo. A tutti i partecipanti sono stati consegnati Attestati su pergamena e l’omaggio di un libro di Valerio Venturi, fresco di stampa. Insieme ai concorrenti sono intervenuti il Preside del Liceo Viessiex di Imperia, prof. Paolo Auricchia, la Vicepreside
del Liceo Cassini, professoressa Stefania Sandra, oltre a diversi docenti dei vari istituti. A consegnare i riconoscimenti sono intervenuti la Vice Sindaco di Ospedaletti Anna
Bregliano, l’assessore alla cultura Giacomo De Vai, il musicologo e giurato Marco Perotti e il cugino di Valerio Alberto Torterolo. Sono stati particolarmente apprezzati gli intermezzi canori offerti dall’Accademia Musicale di Ospedaletti diretta da Roby Blasi ed affiliata al prestigioso CPM di Milano, che hanno visto in scena gli allievi Annachiara Bastardini, Gianluca Spezialetti e Alex Pannuccio, accompagnati alla chitarra da Mattia Pastorelli, i quali hanno presentato brani d’autore e di pop italiano di varie epoche, da Battisti a Ultimo, da Pino Daniele ai Negramaro.

Nel pubblico, tra le personalità presenti, vi era anche lo scrittore francese Patrick Mégevand, che si è complimentato per la riuscita dell’iniziativa. La rassegna “Il Cantico della Bellezza” si concluderà sabato 29 maggio alla sala “La Piccola” con il secondo e ultimo appuntamento dal titolo “Valerio, scrittore dell’Assoluto”, in cui è in programma la presentazione del libro “Scritti tradizionali” che raccoglie la produzione dell’autore ospedalettese ispirata a tematiche religiose e metafisiche.

Più informazioni su