Quantcast

L’Imperia torna dal “Chittolina” di Vado con un punto prezioso

Sancinito trova il pareggio al '95. Intervista a Lupo e Fiani

Vado Ligure. L’Imperia di Alessandro Lupo pareggia per 1-1 al “Chittolina” di Vado nel recupero infrasettimanale. I neroazzurri  raggiungono i vadesi solo all’ultimo respiro, al 95′, con Sancinito,  dopo essere stati in svantaggio dal 18′ del primo tempo.

LA CRONACA

PRIMO TEMPO

4′ Pedalino entra in area e va al tiro: alto
7′ manovra nerazzurra. Cross capra ma cassata non riesce a controllare
15′ pericolosissimo contropiede del Vado: Lipani anticipa Gnecchi e cavalca per 50 metri poi serve Sbarbati che non tira e si allunga la palla sul fondo
18′ GOL VADO! Corner perfetto di Taddei che sorprende Dani e Strumbo insacca staccando su Scannapieco 20′ insiste il Vado. Apertura di campo per Casazza che viene anticipato
22′ discesa di Taddei che scambia con Pedalino: il tiro del centrocampista va alle stelle
24′ schema da punizione con Giglio si incunea in area. Il passaggio rasoterra viene respinto. Dal corner seguente, Scannapieco mette fuori debolmente
26′ rasoterra debole di Sbarbati. Dani blocca a terra
32′ Imbucata di Gnecchi per Cassata ma Luppi sul primo palo respinge bene
32′ Sbarbati salta Scannapieco e Malandrino ma, a tu per tu, Dani é miracoloso
35′ altra bella occasione Imperia. Capra imbecca Malandrino che viene murato in corner
36′ incursione di Capra e respinta di piede di Luppi. Poi le conclusioni di Gnecchi e Grandoni vengono miracolosamente ribattute
39′ contropiede rossoblu. Il cross di Sbarbati attraversa pericolosamente l’area piccola
43′ Sbarbati salta Malandrino e mette dentro per Padelino che non riesce a girare verso la porta
45′ Sbarbati si procura una bella punizione dal limite e la calcia rasoterra. Blocca Dani a terra.

SECONDO TEMPO

48′ Capra imbecca Cassata: il tiro cross attraversa pericolosamente l’area piccola
49′ PALO DELL’IMPERIA! Scannapieco per Donaggio che si gira come un fulmine e centra il montante.
62’ punizione di Taddei e palla che balle nell’area nerazzurra. Arrivano due deviazioni che regalano il corner al Vado
71’ Vado vicino al raddoppio. Grande percussione di Taddei, il passaggio è per Casazza che pesca, al centro, Boiga. La cui conclusione è alta.
73’ Pedalino scatta in profondità e prova l’eurogol. Palla fuori di pochissimo
79’ azione caparbia del Vado sulla destra. Palla in mezzo per Pedalino che, da terra, conclude e chiama Dani al grande riflesso
80’ ancora Vado. Ancora Pedalino che va sulla destra e trova Boiga al centro ma, questa volta, De Bode respinge bene.
81’ ottima apertura d’esterno di Capra per Malltezi: stop e tiro che va fuori di poco
88’ TRAVERSA DEL VADO! Grande azione di Boiga che serve Saccà: l’attaccante converge, salta l’uomo e centra la traversa.
88’ pasticcio difensivo dell’Imperia. Poi Barbati, da due passi, non trova la porta.
95’ PAREGGIO DELL’IMPERIA! Azione manovrata dei nerazzurri con Capra che serve Sancinito. Il centrocampista trova il gol all’ultimo respiro.

 IL TABELLINO

VADO – IMPERIA 1-1
VADO –Luppi; Lipani, Casazza, Bernardini, Strumbo, Tissone, Sbarbati, Taddei cap., Pedalino (84’ D’Antoni), Boiga, Bacigalupo (84’ Saccà). All.: Tarabotto
IMPERIA  Dani; Virga, Scannapieco (84’ Di Salvatore), De Bode, Malandrino; Giglio cap., Grandoni (55’ Sancinito), Gnecchi; Cassata (55’ Malltezi), Donaggio (70’ Sassari), Capra. All. Fiani
MARCATORI: 18’ Strumbo (V); 95’ Sancinito (I)
AMMONITI: Bagicalupo (V) Gnecchi, Giglio, Sassari (I)
NOTE: Recupero: 1’ nel primo tempo e 5’ nel secondo

LE INTERVISTE  A LUPO E FIANI

Dopo il pareggio agguantato all’ultimo secondo, grazie al tiro a giro di Sancinito, ha parlato mister Lupo che oggi ha seguito la partita dalla tribuna per via del turno di squalifica: «Abbiamo creato tanto e proposto molte varianti anche perché affrontavamo un avversario che giocava molto sotto-palla. Dovevamo essere più incisivi in almeno due o tre occasioni. Onestamente, va anche detto, che sono partite che se terminano 2-0 per loro non ci sarebbe stato nulla da aggiungere. Non si può esultare come fosse una vittoria ma sono felice per questo pareggio perché arriva dopo tre settimane molto difficili»

Nella ripresa, sono state tante le varianti nel gioco e nelle posizioni dei giocatori in campo: su tutte lo spostamento di Virga provato nel terzetto d’attacco «Federico è devastante in tutti i ruoli. L’ho spostato in avanti dopo che ho tolto Cassata: il ragazzo, nonostante la giovanissima età, ha dimostrato di saper incidere a partita in corso, come fatto col Casale. Ma quando parte titolare deve ancora crescere. Poi è rientrato Sancinito che per noi è come l’acqua per il mare. Grandoni sta facendo un percorso eccellente ma Davide è fondamentale»

Il punto di oggi proietta l’Imperia a quota 44 in classifica:” Ad inizio anno, la società ci ha chiesto la salvezza in qualsiasi modo, anche passando per i playout, e noi stiamo raggiungendo l’obiettivo con largo anticipo. Inoltre, ogni posto dove andiamo riceviamo i complimenti per la nostra stagione. Testimonianza di quanto di buono si sta facendo. Tra staff e squadra abbiamo 16-18 componenti che lavorano al mattino e al pomeriggio si allenano o giocano, come accaduto oggi. Io non credo nella fortuna o nella sfortuna: se siamo a 44 punti abbiamo i nostri meriti. “

Oggi in panchina, a sostituire Lupo, c’era Matteo Fiani che ha commentato la partita anche dal punto di vista atletico: «Sono contento per il pari perché arriva dopo tre settimane negative, dove venivamo puniti alla prima disattenzione. Le nostre certezze stavano vacillando. La squadra, anche oggi, ha dimostrato di essere viva fino al 95’. Non dimentichiamoci che è una stagione strana, dove anche un solo tampone può mandare in fumo tutti i piani di lavoro. In molti gironi, il campionato è alla conclusione mentre il nostro è ancora lungo. E’ una stagione stancante sotto tutti i punti di vista».