Quantcast

Imperia, ruba medicine a base di stupefacenti e li rivende: denunciato dipendente farmacia foto

Tra la clientela, studenti universitari, ristoratori, pensionati, disoccupati e lavoratori dipendenti

Più informazioni su

    Imperia. I finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Imperia, coordinati dalla locale Procura della Repubblica, hanno recentemente concluso un’attività investigativa nei confronti di un uomo, dipendente di una farmacia del capoluogo, il quale, all’insaputa di proprietari e colleghi, aveva nel corso degli anni sottratto sistematicamente farmaci,  per lo più rientranti nelle tabelle dei medicinali a base di “morfina, sostanze analgesiche oppiacee, cannabis, barbiturici e benzodiazepine” e per questo sottoposti a rigido controllo e prescrizione medica, al fine di commercializzarli “sottobanco”.

    In particolare, il responsabile individuato dalla Fiamme Gialle, nel corso di un quinquennio, si era appropriato di farmaci che poi successivamente aveva ceduto a parenti, amici e conoscenti, con un forte sconto rispetto al prezzo ufficiale, intascando direttamente i proventi dell’illecita attività.

    Tra l’eterogenea clientela dell’indagato si annoveravano studenti universitari, ristoratori, pensionati, disoccupati e lavoratori dipendenti dagli impieghi più disparati.

    I militari della Compagnia di Imperia hanno che tra i medicinali sottratti dal magazziniere per la vendita illecita vi erano anche numerose confezioni di un costoso farmaco, impiegato per la terapia della narcolessia, che aumenta la capacità di rimanere svegli e concentrati a lungo e che è purtroppo spesso assunto, in modo improprio e senza alcuna giustificazione terapeutica, per gli effetti euforizzanti, con il rischio di gravi conseguenze per la salute e dello sviluppo di una pericolosa dipendenza.

    L’illecito traffico, ben avviato e molto remunerativo, consentiva così all’indagato di avere un tenore di vita ben più alto rispetto a quello che gli avrebbe permesso il suo stipendio, potendosi permettere numerosi viaggi e cene in lussuosi ristoranti, il tutto pagato in contanti.

    All’esito delle attività investigative, il soggetto è stato denunciato per abusivo esercizio della professione di farmacista, furto e spaccio di sostanze stupefacenti. Il Gip di Imperia, condividendo la ricostruzione dei fatti operata dalla Guardia di Finanza, ha inoltre disposto il sequestro della somma di circa 75.000,00 euro, in quanto provento del traffico illecito, eseguito negli scorsi giorni. 

     

    Più informazioni su