Quantcast

Imperia, raid vandalico a Torrazza: nel mirino i monumenti lungo il Cammino di Santiago foto

Danneggiate l'illuminazione della Torre Barbaresca e le chiese di San Bernardo e San Giorgio

Imperia. Raid vandalico nella notte tra venerdì 30 aprile e sabato 1° maggio sul  sentiero che collega Clavi a Torrazza lungo il Cammino di Santiago che attraversa il capoluogo.

Danneggiati a pietrate da ignoti che avrebbero agito intorno all’una di notte, il faro che illumina la Torre Barbaresca e lampioni intorno fino a renderli inservibili. Anche la chiesa di San Bernardo, sotto il monumento, è stata presa di mira: vetro rotto e le pietre che hanno raggiunto l’interno hanno fatto cadere il leggio che si è rotto.

I vandali che non si sono accontentati, sono scesi fino alla millenaria chiesa di San Giorgio senza risparmiare le fiorire che hanno trovato sul percorso, hanno, poi, infranto bottiglie di birra sulle mura dell’antica chiesa per poi allontanarsi  in direzione di Piani. Alcuni residenti affermano, infatti, di averli sentiti mentre transitavano ai Coppi Rossi nei pressi dello sferisterio intorno all’una, quindi, tra l’altro, oltre l’orario del coprifuoco.

Dispiaciuta Ignazia Allegro, presidente dell’associazione culturale e sportiva “Val Prino” di Torrazza che si occupa di mantenere puliti e di promuovere i percorsi: «Abbiamo fatto la segnalazione all’assessore Laura Gandolfo che gentilmente ha messo in programma un sopralluogo urgente. Ci spiace molto per quanto è successo, non poter vedere la Torre Barbaresca illuminata. Non è la prima volta che accadono episodi di questo tipo. Tempo fa è stato forzato il lucchetto del museo della Civiltà contadina ospitato nella Torre».