Quantcast

Imperia, l’Anmil lancia una raccolta fondi per le famiglie di Luana e Cristian

Regaliamo un futuro ai figli delle vittime del lavoro, recita lo slogan

Imperia. «All’indomani della tragica morte della giovane Luana D’Orazio nel pratese che ha lasciato un figlio in tenera età che ha scosso tutta l’Italia, non si ferma la tragica sequenza di incidenti mortali e questa mattina è toccato a Cristian Martinelli, di Busto Arsizio (Varese), di 49 anni, che lascia moglie e due bambine di 7 e 8 anni. Nello stringerci alle famiglie ci rendiamo disponibili per assisterle gratuitamente”. Lo dichiara il Presidente Anmil di Imperia, Nicodemo Agostino.

«Oltre alle province di Prato e Varese è tutta Italia a piangere queste morti innocenti – continua Nicodemoennesime tragedie sul lavoro dovute all’inosservanza delle misure di sicurezza. Ancora morti che lacerano il cuore e dinamiche che non hanno nulla di nuovo ma che sono inaccettabili, eppure a morti come queste sembriamo vergognosamente anestetizzati».

L’Anmil lancia, dunque, una raccolta raccolta fondi per le famiglie D’Orazio e Martinelli. “Regaliamo un futuro ai figli delle vittime del lavoro“, recita lo slogan «col quale chiediamo ai soci e non solo, di aderire con una donazione», dichiara Agostino.

«La nostra associazione – conclude il presidente territoriale- resta comunque a disposizione di tutti attraverso professionisti, esperti e volontari in grado di dare un aiuto mirato e concreto ed un ascolto sincero e partecipato a chi ne ha bisogno».

Per aderire all’iniziativa è possibile effettuare una liberalità su uno dei seguenti Conti correnti intestati alla Fondazione ANMIL ‘Sosteniamoli subito’:

– Unicredit IT47P0200805284000010585752

– Poste Italiane IT04Y0760103200000071435580

– riportati anche nelle pagine Facebook della Fondazione (@FondazioneANMILSosteniamoliSubito), di ANMIL (@ANMILOnlus.official) e sul portale associativo www.anmil.it