Quantcast

Due nuove rotatorie a Ventimiglia, i progetti al vaglio della giunta Scullino

Nuovi parcheggi: coperti con pannelli solari per produrre energia green

Più informazioni su

Ventimiglia. E’ stato approvato nel pomeriggio di ieri, dalla giunta Scullino, il documento progettuale che prevede la realizzazione di due rotatorie in corrispondenza dell’intersezione con via Tacito e in prossimità del Teatro Romano, di raggio variabile con isole sormontabili del diametro variabile e con corsie di ingresso e uscita separate da isole spartitraffico.

«Per la rotatoria in corrispondenza di Via Tacito, quella più complessa e strategica per la viabilità – dichiarano il sindaco Scullino e l’assessore Ascheri – Si è scelta la soluzione che prevede una rotatoria a cinque braccia. In sostanza l’accesso al parcheggio avverrà con due strade a senso unico, che si discostano ad anello, per convogliare poi in una seconda rotatoria più piccola che si inserisce nella viabilità principale del parcheggio. La soluzione delle due strade a senso unico comporta la realizzazione di un anello centrale tra le due rotonde con la creazione di una vasta area verde con un buon impatto visivo ed ambientale per gli utenti provenienti da via Tacito. La soluzione architettonica è più complessa, ma consente un accesso ed uscita dal parcheggio lineare con un buon campo visivo».

Inoltre la Giunta ha dato indicazioni di prevedere la copertura dei posti auto con pannelli solari per mantenere in ombra le auto che parchegeranno su una superficie facilmente calpestabile ma filtrante, ma soprattutto per produrre energia green, sfruttando i raggi solari e le ampie superfici. Con l’energia prodotta si alimenterà, senza costi di gestione l’illuminazione e la sorveglianza di tutto il piazzale e si accumulerà energia sufficiente per la mobilità sostenibile che verrà realizzata con delle navetta elettriche che percorreranno in vari sensi tutta la città, creando un collegamento ideale e intelligente tra le zone parcheggio, il centro cittadino, la Marina San Giuseppe, il centro storico e la frazione di Roverino.

Sarà realizzata nella stessa area spaxi di verde pubblico attrezzato e la grande cilabile a monte che completerà l’anello intorno alla città collegandosi, passando ai lati del teatro romano e delle zone archeologiche di grande pregio storico, con la cilcabile in costruzione lungomare e l’area Pelagos che collega la grande ciclabile di Ventimiglia, con quella di Camporosso, Vellecrosia e Bordighera.

Più informazioni su