Quantcast
2 giugno

Diano Marina, Festa della Repubblica Italiana: apertura straordinaria al museo civico del Lucus Bormani

I visitatori potranno riscoprire attraverso gli oltre 800 reperti e documenti esposti nelle Sezioni Archeologica, Risorgimentale e Mineralogica la storia millenaria del Golfo dianese

Museo Civico Diano Marina

Diano Marina. Mercoledì 2 giugno, in occasione della “Festa della Repubblica Italiana”, il Museo Civico del Lucus Bormani di Diano Marina osserverà un’apertura straordinaria dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17.

Durante la giornata i visitatori potranno riscoprire attraverso gli oltre 800 reperti e documenti esposti nelle sezioni Archeologica, Risorgimentale e Mineralogica la storia millenaria del golfo dianese, dal Paleolitico medio fino agli eroi locali del Risorgimento, con particolare attenzione alla presenza degli antichi liguri e alla romanizzazione del territorio, testimoniata da importanti ritrovamenti archeologici come le ville residenziali e rustiche del Dianese, la mansio di San Bartolomeo al Mare e il relitto di una nave a dolia (grandi contenitori in terracotta sistemati al centro della stiva) affondata verso la metà del I secolo d.C. nelle acque del golfo dianese.

Museo Civico Diano Marina

Per visitare il percorso espositivo sarà chiesta come sempre una collaborazione attiva nell’attuazione delle misure di protezione indossando la mascherina e mantenendo la distanza di almeno 1 metro. Per tutto l’anno si potrà accedere al Museo al prezzo speciale post Covid di euro 3,00.

Per informazioni e prenotazioni:
Museo Civico del Lucus Bormani, Palazzo del Parco, Corso Garibaldi 60, 18013 Diano Marina (IM), Tel. +39 0183.497621, museodiano@istitutostudiliguri.191.it, www.iisl.it. Il museo è anche su Facebook, Instagram e Telegram. Orario Museo: martedì 9-14; dal mercoledì al venerdì 9-12/15-17; sabato 10-12/15-17. Prezzo ingresso 2021: intero € 3,00; ridotto € 2,00.

commenta