Quantcast

Autostrade, Rixi: «Verificato solo un terzo dei viadotti in Liguria, situazione intollerabile»

«Un modo di operare che non possiamo accettare. Se da un lato servono norme per il periodo transitorio dalle vecchie alle nuove regole, dall'altra parte ci aspettiamo meno arroganza e una maggiore trasparenza»

Genova. «Il rappresentante di Autostrade in Commissione Trasporti prima dice che tutti i viadotti in Liguria sono assolutamente sicuri poi, incalzato, ammette che ne sono stati verificati solo 188 su 508. Una mancanza di chiarezza che irrita ulteriormente i liguri.

Un modo di operare che non possiamo accettare. Se da un lato servono norme per il periodo transitorio dalle vecchie alle nuove regole, dall’altra parte ci aspettiamo meno arroganza e una maggiore trasparenza. Nel frattempo i liguri continuano a pagare un prezzo altissimo in termini di sicurezza e di economia. Una situazione intollerabile».

Lo dice in una nota il deputato della Lega Edoardo Rixi, componente della Commissione Trasporti e responsabile nazionale Infrastrutture, a margine dell’audizione di Fernando De Maria, dirigente di Autostrade per l’Italia.