Quantcast

A Savona l’uomo più veloce d’Italia, Jacobs entra nella storia sfrecciando sui 100 metri in 9″95

Dopo la stupefacente prestazione, l'atleta si è ritirato imbattuto dal meeting di atletica "10° Memorial Giulio Ottolia"

Savona. Oggi al 10° Memorial Giulio Ottolia c’era un uomo con le ali ai piedi. Si chiama Lamont Marcell Jacobs ed diventato il primatista nazionale sui 100 metri piani. Li ha corsi con l’impressionante tempo di 9″95, diventando così il secondo italiano dopo Filippo Tortu ad infrangere la barriera dei 10 secondi.

La sua storica prestazione è stata ottenuta oggi pomeriggio nella seconda batteria di gara, con un vento alle spalle di +1.5 metri. Dopo, l’atleta si è ritirato imbattuto dal meeting di atletica, che lo vedeva competere con altri 17 velocisti di alto livello.

Jacobs, nato a al El Paso (USA) nel 1994 da padre texano e madre italiana, corre per le Fiamme Oro Padova. E’ anche campione europeo indoor dei 60 metri piani e adesso è il più veloce italiano di sempre sui 100, seguito da Tortu (9″99) e Pietro Mennea (10″01).