Quantcast
29 e 30 maggio

A Perinaldo raduno di cani da pastore con gli “Sheepdog Days”

Evento aperto al pubblico, organizzato dalle coltivatrici dirette Erica Pagni e Laura Porretto

Sheepdog Days

Perinaldo. Sold out a Perinaldo per il prossimo weekend del 29 e 30 maggio, dove in località Funtanin si svolgerà lo “Sheepdog Days” organizzato da Erica Pagni e Laura Porretto, due coltivatrici dirette di Perinaldo che ormai da anni si dedicano a questa attività e che per l’occasione saranno affiancate dagli educatori cinofili, Annalisa Bertinotti di “oh my dog” e Matteo Malaguti di “mama sheepdog”.

Lo “Sheepdog” significa letteralmente “cane da pecore” e ha origini antichissime, ancor prima di una attività cinofila-sportiva è un antico e nobile mestiere di pastorizia con origini anglosassoni. Questi cani venivano ed vengono costantemente selezionati in base alle loro attitudini a lavorare con le greggi, alla loro obbedienza, alla capacità di condurre il bestiame da un luogo ad un altro attraverso il loro atteggiamento senza abbaiare o mordere. Fin dalla fine dell’800 si organizzano competizioni tra pastori, cha dai “trials” gare organizzate alla domenica tra pastori si sono trasformate nello Sheepdog moderno in grado di regalare emozioni uniche.

L’iscrizione di 24 cani, il numero massimo disponibile, rappresenta già un grande successo per l’Organizzazione che spera e punta a poterlo trasformare in un appuntamento con cadenza mensile. Soddisfatte le organizzatrici perinaldesi dell’evento, Erica e Laura, che sperano di coinvolgere non solo gli addetti e appassionati della specialità ma anche un pubblico semplicemente amante delle attività all’aperto, degli animali e della vita campestre in genere, potendo trascorrere una giornata in luoghi davvero stupendi e immersi nel verde che il nostro entroterra ci offre.

commenta