Quantcast

Ventimiglia, schianto nella galleria della SS20. La vittima è Luigino Revello fotogallery

Accertamenti sono in corso per comprendere chi, tra camionista e centauro, non ha rispettato il semaforo

Ventimiglia. E’ Luigino Revello il 62enne che ha perso la vita ieri nella galleria della SS20 a Trucco, Ventimiglia, quando con la moto Yahama di grossa cilindrata sulla quale viaggiava in direzione Airole si è scontrato frontalmente con un camion.

Ferroviere e volontario della protezione civile, Revello stava tornando ad Airole, dove abita, quando si è trovato davanti l’autotreno della ditta cuneese Scavino, guidato da un 60enne residente in provincia di Cuneo. A causare il drammatico schianto è stato con ogni probabilità il mancato rispetto, da parte di uno dei due uomini coinvolti nell’incidente, del semaforo rosso che regola il traffico veicolare a senso unico alternato all’interno del tunnel.

Gli accertamenti dei carabinieri sono andati avanti per diversi ore per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente mortale. Non sarà semplice comprendere con esattezza chi dei due mezzi, entrambi posti sotto sequestro, abbia bruciato il rosso, sempre che questo non sia scattato quando tir o moto si trovavano già all’interno del tunnel. Da valutare anche la velocità a cui procedevano i due veicoli, sicuramente notevole visto il violento impatto.