Quantcast

Ventimiglia, nuovi spazi al Forte dell’Annunziata: c’è l’ok per il progetto di recupero

La riqualificazione delle aree, comprensiva di impianti di illuminazione e areazione dei locali, avrà un costo complessivo di 150mila euro

Ventimiglia. E’ stato approvato dall’amministrazione comunale il progetto esecutivo redatto dall’architetto Adriano Palmero per il recupero di nuovi spazi all’interno del Forte dell’Annunziata. Si tratta, in particolare, dei locali numerati “13”, “9” e “27” attualmente non utilizzati se non come deposito.

La riqualificazione delle aree, comprensiva di impianti di illuminazione e areazione dei locali, avrà un costo complessivo di 150mila euro.

Nel dettaglio, al piano terra verrà realizzato, nel locale numero 13, un piccolo spazio di servizio da dotare delle predisposizioni impiantistiche utili per un servizio di catering, con somministrazione di cibo e bevande per i visitatori. Mentre il locale numero 9 avrà una funzione polivalente: sarà infatti utilizzato sia per l’accoglienza dei visitatori, che come punto di aggregazione per ospitare piccole esposizioni temporanee, anche tematiche; punto di incontri, presentazioni. Ma potrà servire anche come area ristoro per il consumo di preparazioni della cucina tradizionale con prodotti a chilometro zero.

Il locale numero 27, invece, che si trova al piano interrato, sarà allestito, come si legge nel progetto, «con una installazione interattiva per la visita virtuale della circostante area Alcotra, in grado di anticipare le sensazioni che potranno essere vissute direttamente sul territorio, e nell’adiacente esposizione museale, con la funzione di stimolare l’attenzione e l’interesse di residenti e turisti all’approfondimento e la visita dei luoghi di interesse».

L’intervento è finanziato con i fondi europei del Programma Interreg Alcotra, nell’ambito del PITEM Pa.C.E., progetto Salvaguardare, di cui Regione Liguria e Comune di Ventimiglia sono, rispettivamente, partner e soggetto attuatore.

I lavori inizieranno a maggio e si concluderanno a inizio luglio.