Quantcast

Unione italiana ciechi, l’assemblea è online causa pandemia

Illustrata la Relazione morale consuntiva

Imperia. Ieri mattina, su una piattaforma per riunioni virtuali, si è svolta l’Assemblea ordinaria consuntiva dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti Onlus-APS della sezione territoriale di Imperia.

Solitamente l’assise viene tenuta in presenza, ma quest’anno, a causa del protrarsi del periodo di emergenza sanitaria e per le restrizioni governative per contrastare il contagio della popolazione da Covid-19, è stata svolta in modalità on line complicando non poco la partecipazione dei Soci, soprattutto per la loro età media piuttosto alta e quindi poco avvezzi all’uso delle tecnologie avanzate. Infatti nelle scorse Assemblee, su circa 300 Soci iscritti al nostro Sodalizio, l’adesione è stata sempre circa del 20%, mentre questa volta è stata molto inferiore. I lavori assembleari sono stati presieduti dalla Componente della Direzione nazionale dell’Associazione Maria Cristina Minerva e nelle 2 ore circa di durata della riunione è stato presentato dal Consiglio sezionale il bilancio finanziario consuntivo dell’anno 2020 che, a causa della pandemia di Sars-Cov-2, si è chiuso con un passivo di 7.815 Euro.

Inoltre è stata illustrata la Relazione morale consuntiva che, predisposta dal Presidente sezionale Fabrizio D’Alessandro e approvata dal relativo Consiglio, ha riguardato le attività e iniziative svolte nel 2020 in favore dei Soci. Il Direttivo UICI imperiese ringraziano il sindaco di Imperia Claudio Scajola e il presidente del Consiglio comunale di Ventimiglia Andrea Spinosi per la loro partecipazione alla nostra Assemblea. In conclusione dei lavori, sono state presentate alcune attività deliberate dal Consiglio sezionale che dovrebbero essere svolte prossimamente.