Quantcast

Sanremo, aiuti al commercio. Biancheri fa la prima mossa: ristori dal Comune in attesa della Regione foto

Incontro con le categorie questa mattina a Palazzo Bellevue

Sanremo. Sarà l’amministrazione comunale con risorse proprie, spazi di bilancio permettendo, a mettere in campo una prima forma di ristoro per i commercianti della Città dei Fiori.

A comunicarlo, anche se non si può parlare ancora di impegno vero e proprio viste le difficoltà che affliggono i conti di Palazzo Bellevue, è stato il sindaco Alberto Biancheri che insieme all’assessore al Bilancio Massimo Rossano e al segretario generale Tommaso La Mendola, ha incontrato questa mattina, in sala giunta, le categorie commerciali composte da CNA, Confcommercio, Fipe, Confesercenti e Confartigianato. Al centro della riunione ci sono stati i possibili aiuti che l’amministrazione comunale vorrebbe dare agli imprenditori colpiti dal procrastinarsi dell’emergenza sanitaria.

Aiuti, tutti da definire, che andrebbero ad anticipare quelli promessi direttamente alle categorie commerciali dal presidente della Regione Giovanni Toti durante il Festival, in seguito alle polemiche che avevano accompagnato il repentino cambio di colore di zona nel pieno della settimana festivaliera. Un segnale concreto sui “ristori” che il municipio potrebbe riuscire a dare agli imprenditori dovrebbe arrivare dopo Pasqua, passata verosimilmente la metà di aprile, quando il bilancio di previsione in fase di stesura sarà maggiormente definito.

«Vorrei sottolineare positivamente l’impegno del sindaco Biancheri nei confronti dei commercianti di Sanremo», ha commentato al termine dell’incontro odierno il referente di Fipe Roberto Berio.«Abbiamo chiesto un aggiornamento al sindaco per avere risposta delle domande fatte durante il Festival – aggiunge Olmo Romeo, referente territoriale Cna Turismo e Commercio. Il sindaco ha accettato di  incontrarci e, dopo che gli abbiamo manifestato il nostro forte disagio, ci ha garantito che troverà una soluzione a brevissimo. Non molleremo la presa fino a che non avremo i ristori promessi e fino a quando non avremo un riscontro concreto anche dalla Regione».

«Ricordiamo tutti quello che era successo durante il Festival, quando Sanremo era passata nel giro di pochi giorni da zona arancio a zona gialla e poi di nuovo arancio. Il sindaco Biancheri sta lavorando molto per trovare una forma di aiuto per le imprese e di questo lo ringraziamo», chiosa il presidente cittadino di Confcommercio Andrea Di Baldassarre.

(Nella foto un precedente vertice tra il sindaco Biancheri e le categorie commerciali)