Quantcast

Sanremo, a Casa Borea otto ospiti positivi dopo il vaccino. Scatta l’isolamento cautelativo

Avevano ricevuto la seconda dose alcune settimane fa. Sono tutti asintomatici e possibili falsi positivi

Sanremo. Otto ospiti della residenza protetta per anziani Casa Borea, fondazione Massa, sono risultati positivi al tampone molecolare per Covid-19 dopo essere stati vaccinati con la seconda dose alcune settimane fa. E’ questo il dato, per certi versi anomalo, con cui sta facendo i conti la direzione sanitaria della Rsa da ieri mattina, quando, all’esito del controllo periodico su tutti gli ospiti e sul personale che si effettua da protocollo ogni 15 giorni, sono emersi otto casi positivi tra gli anziani residenti, tutti asintomatici, più un’operatrice non vaccinata.

Nonostante l’intera popolazione degli ospiti sia stata già vaccinata con la seconda dose, un piccolo numero di anziani sembrerebbe aver sviluppato ugualmente la malattia anche se in forma lievissima, fatto che ha portato all’attivazione del protocollo e all’isolamento precauzionale delle persone coinvolte.

Infatti, stando alle ultime ricerche in materia, sembrerebbe possibile che chi viene vaccinato possa maturare successivamente il Covid anche da immune. Una forma del virus innocua per sé stessi ma potenzialmente contagiosa per altri. Ecco perché, in assenza di dati certi, anche per i vaccinati vige l’obbligo di continuare ad utilizzare tutti i dispositivi sanitari di protezione individuale e, nei casi come quelli verificati presso l’istituto Borea, si rende comunque necessaria l’applicazione di tutti i protocolli previsti. «I pazienti devono essere cautelativamente trattati come se fossero realmente contagiosi anche quando, con buone probabilità, si tratta di semplici falsi positivi», spiega il presidente del consiglio di amministrazione Giuseppe Di Vincenzo.

Una situazione simile ma ribaltata sugli operatori socio assistenziali e sugli infermieri la sta attraversando in queste ore anche Casa Serena, dove ci sono nove dipendenti positivi, di cui quattro vaccinati e tre che avevano già contratto il coronavirus. Sabato mattina si procederà con nuovi tamponi a Casa Borea per controllare e verificare l’andamento dei casi.