Quantcast

Riviera Trasporti, il sindacato «Regione conferma impegno ma serve chiarezza subito»

Lunedì scorso l'incontro con l'assessore Gianni Berrino

Più informazioni su

Genova. Fanno sapere quelli dell’ (Unione sindacale di base) “Lavoro privato Liguria”:  «Si è svolto lunedi 19 aprile l’incontro richiesto da Usb Lp con l’assessore ai trasporti Berrino in merito alla situazione di RT e sull’impegno espresso da Regione Liguria rispetto al deposito di Sanremo. Il Piano di risanamento prevedeva infatti la cessione del deposito , unitamente a quello di Ventimiglia, quale precondizione indispensabile per l’asseveramento del Piano stesso. Complice anche l’emergenza pandemica , il bando è andato deserto e da questo ha avuto origine l’impegno espresso dal presidente Toti e dal Comune di Sanremo».

Prosegue la nota stampa «L’assessore Berrino ha confermato l’impegno della Regione, ma non ha fornito purtroppo indicazioni sui tempi e le modalità con cui verrà concretizzato tale impegno. Una mancanza di chiarezza molto preoccupante , visto lo stato dei conti aziendali e l’approssimarsi della scadenza della proroga del contratto di servizio con l’ipotesi di gara per l’affidamento del tpl mUsbessa sul tavolo dalla Provincia di Imperia. Su quest’ultimo punto, l’assessore ha fatto presente che la questione degli affidamenti e delle relative scadenze sarà probabilmente oggetto di esame anche a livello nazionale, considerate le gravissime conseguenze della pandemia sui bilanci delle aziende e le prospettive estremamente incerte per il settore. Una ragione in più , ad avviso di Usb da sempre contraria ai privati nei servizi essenziali , affinchè la provincia rinunci ad ogni ipotesi di gara come già avvenuto in tutte le altre Province liguri. L’assessore ha poi precisato che non sono previste novità a breve su eventuali finanziamenti per rinnovare il parco mezzi obsoleto di RT e che le risorse ad oggi disponibili sono estremamente ridotte e insufficienti a rimediare alla grave situazione attuale . Si è inoltre in attesa di conoscere l’esito del bando per il finanziamento del rinnovo della filovia presentato da alcuni Comuni. Nel frattempo, proprio in queste ore, assistiamo esterrefatti ad una polemica politica proprio sul deposito di Sanremo con i consueti rimpalli di responsabilità. Considerato che è in ballo il futuro di centinaia di lavoratori e di un servizio essenziale, Usb, in luogo di inutili diatribe, chiede a tutti gli enti locali : di fare immediata e tempestiva chiarezza su tempi e modalità di individuazione delle risorse necessarie al servizio e al rinnovo di un parco mezzi ormai al limite; quali intenzioni hanno rispetto al futuro di RT e alle modalità di affidamento del tpl nella provincia di Imperia; di spiegare a lavoratori e cittadini come si è giunti a questa incresciosa situazione visto che solo questi fino ad oggi hanno pagato il conto salatissimo di scelte politiche e gestionali evidentemente fallimentari».

Più informazioni su