Quantcast

L’assessore Luigi Basso: «Diano Marina come Palma di Maiorca». In arrivo 4 isole ecologiche interrate

Lungo la passeggiata, investimento di 150mila euro da parte dell'amministrazione Chiappori

Diano Marina. In arrivo nella Città degli aranci 4 nuove isole ecologiche interrate lungo la passeggiata: la giunta guidata dal sindaco Giacomo Chiappori ha approvato, infatti, il progetto per un totale di 150mila euro di spesa.

La pratica di competenza dell’assessorato Lavori pubblici è stata seguita anche dall’assessore con delega all’Ambiente Barbara Feltrin e dall’assessore alle Finanze Luigi Basso per il notevole esborso finanziario che l’operazione implica per le casse comunali.

«L’Anas -spiega Basso –  ha ritenuto necessario eliminare i parcheggi  lungo tutta la direttrice stradale dell’Aurelia compresi gli stalli adibiti alle isole ecologiche non più a norma rispetto al Codice della strada. Si è quindi optato per questa soluzione gradevole dal punto di vista estetici e funzionale che pone Diano Marina sullo stesso livello di grandi capitali del turismo internazionale, come, per esempio Palma di Maiorca».

L’incarico di progettazione redatto dal geometra Matteo Ferrua di Borgio Verezzi è stato affidato alla a ditta Nord Engineering s.r.l. con sede a Caraglio (Cn) «possedendo -si legge nella delibera –  l‘azienda di progettazione in questione un brevetto  unico per questo tipo di interventi che impedisce l’indizione di una procedura negoziata tradizionale con invito formale a più ditte».

Una volta ottenuto il progetto esecutivo il via libera dalla Conferenza dei servizi sarà pubblicato il bando per la realizzazione.